The Father – Nulla è come sembra

Cosa succede al povero padre che non riconosce più il mondo che lo circonda?

0

The Father – Nulla è come sembra
di Florian Zeller con Anthony Hopkins, Olivia Colman, Imogen Poots Rufus Sewell, Olivia Williams

Il padre in questione è Anthony Hopkins: ad ogni risveglio scopre qualcosa che non sa: che la figlia che ogni tanto lo viene a trovare vuole andare a vivere a Parigi perché ha conosciuto un uomo (incredibile: e in un posto dove non parlano inglese?), anzi no: la figlia è in casa con il marito, non è la stessa persona che dovrebbe andare a Parigi,  ma forse non è lo stesso il marito, forse la casa stessa non è di Hopkins, e qualcuno trama per infilare nella sua vita una badante che somiglia troppo a una figlia morta. La struttura viene da una piece teatrale dello stesso Zeller, e quindi ha tempi teatrali con cambi d’ambiente cinematografici. Per un po’ puoi anche sospettare una gigantesca congiura, un complotto totale ai danni dell’uomo, ma quando proprio nulla è mai come sembra bisogna arrendersi: il regista ha messo lo spettatore nella condizione di sentire com’è il caos delle demenza senile. Non è melodrammatico, non è commovente, è un dramma a tratti folle e disperatamente buffo a cui è impossibile sottrarsi perché non ha spiegazione, se non quella scientifica. Hopkins sappiamo che è bravo, e infatti gli hanno dato il suo secondo Oscar, Olivia Colman e Olivia Williams fanno a gara a confonderci le idee con bravura. Impianto decisamente classico, in apparenza, effetto spesso imprevedibile.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Bacci
Ex banca, ex Repubblica, ex Fininvest, ex Max, ha scritto 7 romanzi, collabora alla casa editrice 1000eunanotte, scrive su Amica.it, parla di cinema a Piazza Verdi di Rai Radio3

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome