Eurovision, i Maneskin conquistano Rotterdam

0

Sono i Maneskin i vincitori della 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest con la loro Zitti e Buoni che ha conquistato pubblico e giurie, sbaragliando la concorrenza delle quotatissime Malta e San Marino.

 Dunque la prossima edizione del festival si svolgerà in Italia, che aveva vinto per l’ultima volta nel 1990 con Toto Cutugno.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

A condurre l’evento di quest’anno sono stati Chantal Janzen, Edsilia Rombley, Jan Smit e Nikkie Tutorials. Lo slogan scelto per quest’anno è stato Open Up, uno slogan volutamente incompleto per lasciare a ciascuno la possibilità di completarlo a proprio piacimento, celebrando la diversità.

Davanti ai 3500 spettatori (tutti sottoposti a rigidi controlli prima e durante l’evento) dell’Ahoy Arena di Rotterdam si sono esibiti i 26 finalisti della competizione canora europea, un bel segnale per il futuro, dopo il difficile periodo che stiamo cercando di metterci alle spalle.

Grandiosa la performance dei Maneskin accolti con un’ovazione dal pubblico durante e dopo. Pochissimi effetti speciali, a differenza di molti degli altri concorrenti: solo i quattro ragazzi sul palco, la loro canzone e qualche fiammata verso la fine, che però ha conquistato il pubblico dell’arena.

In generale, il livello dello show proposto da Rotterdam è stato molto alta. Molto convincenti anche le esibizioni di Senhit con Flo Rida (San Marino), ultima di quelle in gara, di Destiny (Malta), l’unica dei concorrenti ad aver partecipato anche allo JESC (nel 2015, quando ha vinto con Not my soul), e di Efendi (Azerbaijan).

Le giurie hanno premiato la Svizzera che ha totalizzato 267 punti, seguita da Francia, Malta e Italia.

 Il pubblico da casa (che non poteva votare per il rappresentante del proprio Paese) ha invece scelto l’Italia che ha conquistato 318 punti. L’unione delle due classifiche ha  quindi decretato il vincitore del Eurovision Song Contest 2021 con 524 punti totali. Il record di punti ottenuti in finale appartiene a Salvador Sobral vincitore a Kiev nel 2017 con 758 punti.

https://twitter.com/Eurovision/status/1396243195051352067

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome