Pink Floyd: continuano a volare stracci tra Waters e Gilmour, ma è in arrivo il nuovo mix di Animals

0

Sembra destinata a durare fino alla fine la guerra tra David Gilmour e Roger Waters, ex membri dei Pink Floyd. Stavolta il motivo del contendere sono le note di copertina che accompagneranno il nuovo mix di Animals, storico album della band inglese del 1977 e fermo ai box da ormai due anni proprio a causa delle dispute interne.

Con un lungo post su Facebook il bassista ha voluto spiegare le ragioni di questa lunga attesa dovuta, a quanto dice, dal fatto che Gilmour ha posto il veto sulla pubblicazione delle note di copertina (a cura del giornalista Mark Blake) perchè tendevano ad attribuire troppi meriti riguardo la paternità delle varie fasi creative dell’album a Waters (cosa che però è effettivamente vera).
Morale della favola: alla fine il remix dell’album uscirà (e più in basso trovate anche quella che dovrebbe essere la copertina ufficiale del cofanetto), ma senza note di copertina.

Qui sotto trovate la traduzione integrale del post di Waters:

Dato che Dave Gilmour mi ha vietato di postare sulla pagina Facebook dei Pink Floyd con i suoi 30.000.000 di iscritti, inserisco questo annuncio qui oggi e per intero su rogerwaters.com.
Innanzitutto, un caloroso bentornato alla nostra piccola banda di fratelli e sorelle che hanno sempre mantenuto una mente aperta, speriamo che alcuni dei fan il cui accesso alle mie parole è stato soppresso da Gilmour trovino la loro strada qui e scoprano un po’ di verità.

Ciò che ha scatenato questo post è che ci sono nuovi mix di James Guthrie Stereo e 5.1 dell’album dei Pink Floyd Animals, del 1977. Questi mix sono rimasti inediti a causa di una disputa su alcune note di copertina che Mark Blake ha scritto per questa nuova uscita. Gilmour ha posto il veto all’uscita dell’album a meno che queste note di copertina non vengano rimosse. Non contesta la veridicità della storia descritta negli appunti di Mark, ma vuole che la storia rimanga segreta. Questa è una piccola parte di una campagna in corso da parte dell’accampamento Gilmour/Samson per rivendicare più credito per Dave sul lavoro che ha fatto nei Pink Floyd nel periodo 1967-1985, più di quanto gli sia dovuto. Sì, era, ed è, un ottimo chitarrista e cantante. Ma negli ultimi 35 anni ha raccontato un sacco di enormi bugie su chi ha fatto cosa nei Pink Floyd quando ero ancora nella band. Ci sono un sacco di “abbiamo fatto questo” e “abbiamo fatto quello”, e “ho fatto questo” e “ho fatto quello”.

Allora, due cose:
(1). Acconsento all’uscita del nuovo remix di Animals, con le note di copertina rimosse. A proposito, ottimo lavoro James Guthrie e scusa Mark Blake. La bozza finale delle note di copertina è stata verificata e concordata come effettivamente corretta da me, Nick e Gilmour. Eccoli, divertitevi, non c’è nulla di controverso, solo alcuni semplici fatti.

Mark Blake: Note di copertina
Pink Floyd: Animals
Nonostante sia stato registrato a Londra durante la lunga ondata di caldo estivo del 1976, Animals dei Pink Floyd rimane un album oscuro. La sua critica al capitalismo e all’avidità colse l’umore prevalente in Gran Bretagna: un periodo di conflitti industriali, disordini economici, il conflitto nell’Irlanda del Nord e le rivolte razziali di Notting Hill. L’album è stato pubblicato il 23 gennaio 1977, ma le radici del decimo album in studio dei Pink Floyd risalgono all’inizio del decennio. Dopo il successo di The Dark Side Of The Moon del 1973, i Pink Floyd meditarono sulla loro prossima mossa. Durante una jam session di due o tre settimane all’inizio del 1974, la band ha lavorato su idee per tre nuove composizioni. Da queste sessioni la band ha sviluppato Shine On You Crazy Diamond, (un appassionato tributo a Syd Barrett, con testo di Roger Waters. Aggiunto da me, mi dispiace non potevo non farlo.) che è diventato il fulcro del successivo album dei Floyd, Wish You Were Here, oltre a Raving And Drooling (composta da Roger Waters) e You Gotta Be Crazy, scritta da Waters e David Gilmour.

Raving And Drooling era una storia di violenti disordini sociali, mentre You Gotta Be Crazy raccontava la storia di un uomo d’affari senz’anima che artigliava e barava per raggiungere la vetta. Entrambe sono state eseguite dal vivo per la prima volta durante il tour invernale dei Floyd del 1974. Entrambe sono state considerate per l’album Wish You Were Here, ma Roger ha insistito sul fatto che nessuna delle due canzoni era rilevante per l’idea generale, dato che Wish You Were Here era essenzialmente sull’assenza, e poiché nessuna delle due canzoni corrispondeva alla sua concezione del tema generale del disco, nessuna canzone doveva essere inclusa. La band alla fine ha acconsentito.

Scorriamo in avanti di due anni, Roger ha avuto un’idea per il prossimo album dei Pink Floyd. Ha preso in prestito dalla storia allegorica di George Orwell, La fabbrica degli animali, in cui i maiali e altri animali da cortile sono stati reimmaginati antropomorficamente. Waters ritrae la razza umana come tre sottospecie intrappolate in un circolo vizioso e violento, con pecore al servizio di maiali dispotici e cani autoritari. You Gotta Be Crazy e Raving And Drooling si adattavano perfettamente a questo nuovo concetto.

Nel frattempo, un anno prima, il gruppo aveva acquistato una serie di edifici ecclesiastici in disuso a Britannia Row, Islington, che avevano convertito in uno studio di registrazione e un magazzino. Fino a quel momento, ogni uscita in studio dei Pink Floyd era stata in parte o interamente registrata negli studi di Abbey Road. I Pink Floyd avevano anche trovato un nuovo tecnico di registrazione. Brian Humphries, un ingegnere degli studi Pye, che avevano incontrato durante la registrazione della colonna sonora di More, un film diretto da Barbet Schroeder. Brian era andato a fare l’ingegnere del suono per Wish You Were Here ad Abbey Road, e li aveva anche aiutati in tour, quindi avevano avuto modo di conoscerlo molto bene. L’utilizzo del proprio studio ha segnato un cambiamento significativo nei loro metodi di lavoro. Ci sono state battute d’arresto e problemi iniziali, ma anche un grande senso di libertà.

L’aver seguito l’istinto di Roger riguardo alle nuove canzoni ha dato i suoi frutti, i brani avevano un tocco aggressivo molto lontano dai paesaggi sonori lussureggianti di Wish You Were Here. È stato un tempestivo cambio di direzione. A Britannia Row, Roger ha ribattezzato Raving And Drooling in Sheep e You Gotta Be Crazy è diventata Dogs. La narrazione è stata completata dall’aggiunta di due nuove canzoni di Waters: Pigs (Three Different Ones) e Pigs On The Wing.

Su Pigs (Three Different Ones), il testo cita il nome di Mary Whitehouse, il capo dell’Associazione Nazionale Ispettori e Ascoltatori. Whitehouse era un critica schietta del sesso e della violenza sulla televisione britannica e un obiettivo per l’ira di Roger. L’argomento era squallido, ma Nick Mason ha ricordato momenti più leggeri durante la sovraincisione di canzoni con effetti speciali e rumori da cortile. Mentre Sheep ha anche fatto spazio alla variazione comica e nera di Roger sul Salmo 23: “Mi fa appendere ai ganci in luoghi alti/ Mi converte in cotolette d’agnello…” la musica e la performance rispecchiavano l’intensità dei testi. I sintetizzatori dal suono inquietante del tastierista Richard Wright e l’organo Hammond hanno aumentato il disagio. Mentre la voce solista condivisa di David Gilmour in Dogs e il suo modo di suonare la chitarra in Animals hanno offerto un sorprendente contrappunto ai testi brutali di Roger. Al contrario, Animals inizia e finisce con una nota ottimista. I versi di Pigs on The Wing sono stati divisi in due e hanno chiuso l’album. I testi e le prestazioni vocali di Roger dell’intro e dell’outro acustici (“Sai che mi importa cosa ti succede/ E so che anche tu tieni a me…”) suggerivano speranza per l’umanità.

Anche l’idea per il maiale volante dei Pink Floyd è stata di Roger. Aveva già commissionato la sua costruzione come dispositivo scenico per il successivo tour. Storm Thorgerson e Aubrey Powell della società di design Hipgnosis, avevano prodotto una serie di idee di design per una copertina di Animals e le avevano presentate alla band, ma a nessuno erano piaciute, e quando Roger ha aggiunto la sua disapprovazione qualcuno ha detto: “Beh, perché allora non ti fai venire in mente qualcosa di meglio?”. Così fece, durante il viaggio da casa sua nel sud di Londra a Britannia Row, passava regolarmente davanti alla Battersea Power Station. Fu attratto dall’imponente edificio in mattoni e dal numero quattro. Quattro nella band, quattro camini fallici, e se la centrale veniva capovolta sembrava un tavolo con quattro gambe. Ha seguito la sua idea e ha fatto realizzare un modello in scala ridotta dell’eventuale maiale gonfiabile a grandezza naturale. Ha quindi scattato fotografie della centrale elettrica di Battersea e ha creato un modello fotografico della copertina di un album. Il resto della band lo adorava. Storm e Po, che avevano disegnato tutte le precedenti copertine degli album dei Pink Floyd, si sono gentilmente offerti di procurare fotografi per il servizio fotografico, e lo hanno fatto.

Il primo giorno del servizio fotografico, il maiale non si è gonfiato. Il secondo giorno, si liberò dagli ormeggi e scomparve in un bellissimo cielo minaccioso, provocando una chiamata frenetica alla polizia e l’interruzione di tutti i voli in entrata e in uscita da Heathrow. Il maiale alla fine si schiantò nel campo di un contadino nel Kent. Il giorno seguente, i lavori sono andate avanti senza intoppi, ottimi scatti di maiale in situ ma nessun cielo minaccioso. Quindi Storm e Po hanno piazzato il maiale del terzo giorno nel cielo del secondo giorno, bingo! Storia.

Animals è stato un successo, raggiungendo il numero 2 nel Regno Unito e il numero 3 negli Stati Uniti. Il maiale dei Pink Floyd, Algie, fece il suo debutto dal vivo durante il loro successivo tour In The Flesh del 1977. Agli spettacoli negli stadi in America, fu affiancato da un’altra idea di Waters, una famiglia nucleare gonfiabile composta da madre, padre e 2.5 bambini, circondati dalle spoglie di uno stile di vita consumistico: una Cadillac gonfiabile, TV oversize e frigorifero. Roger lo chiamò Electric Theatre. Sia l’album che il tour hanno indicato la strada per la successiva uscita dei Pink Floyd, The Wall, e per le idee sempre più ambiziose di Roger, sia in termini di musica, narrativa, politica e spettacoli dal vivo. Ma i suoi temi e le sue idee esplorate su Animals hanno resistito. Più di 40 anni sull’album sono stati remixati in stereo e 5.1. In tempi difficili e in un mondo incerto, Animals è attuale e attuale come non lo è mai stato.
Mark Blake

Grazie Mark, mi dispiace che tu sia stato censurato.

(2). Sto scrivendo le mie Memorie e inevitabilmente alcune di esse contengono riferimenti ad alcuni dei contenuti di cui sopra. Per chiunque sia debole di cuore, suggerisco di sedersi, ma a chi piace una bella risata, siediti e ulula, cazzo! 😂 🤣 ✊🏼 Mi siederò e ululerò insieme a te.

All’inizio di questo post sull’argomento delle bugie, dico: “C’è un sacco di “abbiamo fatto questo” e “abbiamo fatto quello”, e “ho fatto questo” e “ho fatto quello”. Giusto? Quindi ecco un breve estratto dal mio libro di memorie:
“Per caso, stavo scavando un po’ in un libro di ritagli stampa e mi sono imbattuto in un’intervista che David Fricke di Rolling Stone Magazine ha fatto con DG in una stanza d’albergo a New York nel 1982, DG parla del nastro registratore di cassa per il ritmo 7/8 che caratterizza Money. L’intervista è stata pubblicata su Musician Magazine, quindi già allora DG stava seminando i semi della falsa narrativa. Cito questa parte dell’articolo alla lettera:
David Fricke: “Hai registrato i suoni di Money su un nastro in loop.” Gilmour spiega: “Stai cercando di ottenere l’impatto dal registratore di cassa, ‘lo snap, crack, crsssh”, lo contrassegni e poi misuri per quanto tempo volevi che quel ritmo durasse, e questo è il pezzo che userai. E li incolli insieme. È stato fatto a tentativi ed errori. Basta mettere i nastri insieme e se suona bene, lo usi. In caso contrario, estrai una sezione e ne inserisci un’altra. A volte ne abbiamo messo uno dentro al contrario, perché il taglio diagonale sul nastro, se lo giri, è esattamente lo stesso. Lo abbiamo messo dentro e invece diceva “chung, dum, whoosh”. E suona alla grande, quindi l’abiamo usato.”

Bene! Il motivo per cui tutto ciò che DG sta dicendo qui a David Fricke sembra una supercazzola è perché è fottutamente una supercazzola. Non ha una cazzo di idea cosa sta parlando. Perché? Perché a meno che non si fosse nascosto sotto quella fottuta sedia, DG non era lì quando ho realizzato quel nastro SFX per Money nello studio che ho condiviso con mia moglie Judy in fondo al nostro giardino al 187 di New North Road, Islington, accanto al North Pole Pub dove giocavo a freccette!
LA STORIA COMPLETA DI QUELLO CHE È VERAMENTE ACCADUTO È NELLE MIE MEMORIE!
Quindi, spero che questo stuzzichi l’appetito tuo, di David e Polly 😂
Love
R.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Queste le parole di Roger Waters.
Ma venendo all’argomento alla base della disputa, nel suo video Roger ha mostrato quella che dovrebbe essere la copertina del nuovo mix di Animals, di cui quindi possiamo finalmente conoscere il contenuto.

La copertina ci mostra la Battersea Power Station durante i lavori di ristrutturazione che hanno portato a farla diventare un grande complesso residenziale, le cui prime case sono state consegnati ai proprietari proprio pochi giorni fa, con una cerimonia imponente. La foto è stata scattata dai binari ferroviari che portano a Victoria Station, su cui tutti ci siamo trovati a passare se siamo arrivati nel centro di Londra dall’aeroporto di Gatwick via treno.

Ma la cosa certamente più interessante è lo sticker sulla copertina, che ci fa capire cosa sarà contenuto all’interno del cofanetto. Purtroppo a quanto sembra non si tratterà di una Immersion edition con dischi aggiuntivi, contenuti extra, gadget e memorabilia come è successo con The Dark Side Of The Moon, Wish You Were Here e The Wall, ma sembra che verranno pubblicati solo i nuovi mix, senza materiale aggiuntivo.

Dovrebbero far quindi parte del cofanetto con il remix 2018 di Animals:
CD con il remix stereo dell’album
33 giri con il remix stereo dell’album
DVD con il mix stereo (LPCM 24-bit/96kHz, dts) ed il mix 5.1 (dts, Dolby Digital)
– Blu-ray con il mix stereo (24-bit/192kHz, dts Master Audio) ed il mix 5.1 (24-bit/96kHz, dts Master Audio)

Dopo lo scatto in avanti di Waters su un contenuto che i fan aspettavano da anni, aspettiamo ora le conferme ufficiali da parte dell’“accampamento Gilmour/Samson”, come Roger ha definito David e la moglie Polly, ma soprattutto una data di pubblicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome