Davide Locatelli: il lato rock del pianoforte

0

E’ uscito lo scorso 11 giugno This is Dave, l’album di esordio di Davide Locatelli. 13 tracce strumentali, tra cover e pezzi inediti, che mettono al centro del lavoro discografico il pianoforte.

This is Dave è infatti un disco in cui, quello che è considerato lo strumento classico per eccellenza, riesce a mostrare il suo lato rock ed elettronico grazie ad arrangiamenti e rielaborazioni in una chiave totalmente moderna e non convenzionale.

E questo, come spiega Locatelli, ha uno scopo ben preciso: “Da quando ho iniziato a postare video sul web, era il 2012, ho sempre avuto uno ed un unico scopo: avvicinare i giovani alla musica. – ha dichiarato – Con questo album voglio dimostrare che la musica per pianoforte non è solo per i ‘’Maestri del Conservatorio’’ e gli esperti di musica, ma anche per la gente comune che non ha mai schiacciato uno degli 88 tasti”. 

I primi passi che il pianista rock ha mosso nel mondo dell’arte trovano infatti riscontro su YouTube: è sulla piattaforma video che Davide ha iniziato a farsi conoscere rielaborando, rischivendo e riarrangiando a suo modo brani portati al successo da band e artisti internazionali. E, dopo essere riuscito ad arrivare al grande pubblico, non solo italiano ma anche estero, oggi ha deciso di mettersi ancora più in gioco con un album. Lo abbiamo intervistato per farci raccontare qualche retroscena e qualche segreto sulla sua musica.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Ecco la tracklist di This is Dave:

  1.  Hyper silent
  2.  Welcome to the black parade
  3. Pirates of the Caribbean
  4. Turkish March
  5. Moonlight sonata
  6. Numb
  7. Experience
  8. Viva la vida
  9. Game of Thrones
  10. Toccata in D
  11. Sugar Land
  12. Bad Guy
  13. Smells like teen spirit

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Maria Francesca Amodeo
Classe 1991, calabrese, testarda e abitudinaria. Ho conseguito un master in giornalismo politico, economico e di informazione multimediale alla Business school del Sole24Ore. Amo il mare, soprattutto quello di casa mia. Le grandi passioni della mia vita però sono soprattutto tre: la politica, la scrittura e Luciano Ligabue. Ho così tanti sogni nel cassetto che non so più dove mettere i vestiti!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome