Notte bianca del Cinema- Truffaut in 35 mm

Il 2 luglio dalle ore 21.30 alla Cineteca Milano Meet, tre pellicole del maestro francese in originale con sottotitoli

0
I 400 colpi

Un modo per riappropriarsi del gusto unico del 35 mm e vivere una notte da film alla Cineteca Milano Meet di viale Vittorio Veneto, 2

La sera di lunedì 4 maggio 1959 viene presentato nella Sala del Palais des Festivals I 400 colpi diretto da François Truffaut. Teso, pallido e nervoso, il regista al fianco del giovane interprete Jean-Pierre Léaud incoscientemente allegro e sereno, attende con ansia la fine della proiezione. Quando le luci in sala si accendono il pubblico applaude calorosamente. È un trionfo. All’ uscita dal Palais Léaud è portato in trionfo e il giorno dopo i grandi quotidiani dedicano alla pellicola titoli elogiativi.  “France-Soir” scrive “Un regista di 28 anni: François Truffaut. Una star di 14 anni: Jean-Pierre Léaud”.  La rivista “Elle” afferma “Mai il Festival è stato così giovane, così felice di vivere per la gloria di un’arte che ama la giovinezza. Il XII Festival ha il grande onore di annunciarvi la rinascita del cinema francese”.  La leggenda di I 400 colpi è iniziata. Il capolavoro di Truffaut sarà proiettato alle ore 21.30.

L’uomo che amava le donne

Alle 23.30 da L’uomo che amava le donne, 1977, interpretato da Charles Denner nel ruolo di un ingegnere innamorato perdutamente delle donne, una deliziosa commedia drammatica nella quale il regista  mette in campo le tematiche del suo cinema; l’amore, la difficoltà della coppia e la mancanza del sentimento materno.

La signora della porta accanto

Alle ore 1.45 del 3 luglio è la volta dell’ultimo film della serata, La signora della porta accanto, 1981, intenso melodramma sulla passione amorosa e una delle sue pellicole più amate dal pubblico e dalla critica. Due ex amanti (Gérard Depardieu e Fanny Ardant) si ritrovano vicini di casa dopo alcuni anni e scoprono che il loro amore non si è ancora spento. Per accedere alle proiezioni il biglietto è di Euro 3.00 (prevendita consigliata).

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome