Il Festival Tener-a-mente al Vittoriale chiude in bellezza con Mannoia, De Gregori e Silvestri

0
Foto: Andrea Giovannetti

Sarà un rush finale tutto d’autore, quello che accompagnerà questi ultimi giorni di Tener-a-mente, Festival ormai tra i più importanti dell’estate italiana, che si svolge a Gardone Riviera, sulle sponde del lago, nella magnifica cornice dell’Anfiteatro del Vittoriale, eletto nel 2012 “parco più bello d’Italia”.

E in un posto votato al bello, come volle chi lo fece costruire, il poeta Gabriele D’Annunzio, non si poteva concludere la rassegna con un poker di altissimo livello qualitativo.

Stasera sarà Fiorella Mannoia a portare in scena il suo Padroni di niente tour. Finalmente in scena col nuovo lavoro, concepito durante il lockdown, l’artista romana pone l’attenzione sull’uomo e sulla nostra “umanità”, quella da cui bisognerebbe ripartire per non ritrovarsi, appunto, padroni di niente. Oltre alle canzoni del nuovo album saranno protagonisti dello spettacolo anche i grandi successi della carriera di Fiorella, scritti per lei dalle penne più raffinate del cantautorato italiano.
Inizio alle ore 21, biglietti esauriti da tempo.

Domani, 30 luglio, è la volta di Vasco Brondi, che dopo oltre un decennio di canzoni con il nome di Le luci della centrale elettrica, ha pubblicato Paesaggio dopo la battaglia, il primo album che porta il suo nome. Anche quest’ultimo album è nato durante lo scorso lockdown, ed è un disco di racconti per voce e cori, per orchestra e sintetizzatori, un diario on the road in un’Italia deserta, durante i viaggi del cantautore tra uno studio di registrazione e l’altro, tra Ferrara, Milano e New York.
Lo spettacolo inizia alle ore 21, ultimi biglietti in vendita su Ticketone.

Sabato 31 toccherà al Principe della canzone italiana, Francesco De Gregori. Oltre ad essere già stato ospite della manifestazione in passato, quello di sabato sarà un bis del concerto tenuto il 10 luglio e che ha registrato il tutto esaurito. Con il suo De Gregori & Band Live – The Greatest Hits Live porterà sul palco dell’Anfiteatro i suoi più grandi successi, oltre a qualche chicca di repertorio meno conosciuta dal grande pubblico. E chissà che non faccia capolino in scaletta anche Il cuoco di Salò, brano ambientato proprio a due passi da qui, ai tempi della Repubblica Sociale Italiana.
Inizio concerto ore 21, biglietti esauriti.

Chiuderà l’edizione 2021 di Tener-a-mente Daniele Silvestri, domenica 1 luglio. Per il cantautore romano sarà la prima volta sul palco dell’Anfiteatro del Vittoriale, con il suo Tour Binario che in questi mesi estivi sta toccando alcuni dei luoghi più belli dello stivale, e non poteva quindi mancare questo concerto “vista lago”. In scaletta saranno presenti, oltre ai grandi successi della carriera di Silvestri, anche degli omaggi ad alcuni giganti del cantautorato italiano, come De André, Battiato e Giorgio Gaber.
Concerto alle 21, ultimi biglietti di gradinata disponibili su Ticketone.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome