Weekend al cinema: “Jungle Cruise”, ma anche thriller, commedia e horror

0
Jungle Cruise

Il weekend che segna il passaggio da luglio ad agosto porta nelle sale italiane cinque nuovi film. E come sempre, ve li presentiamo.

Jungle Cruise di Jaume Collet-Serra è basato sull’omonima attrazione dei parchi Walt Disney. Il film è ambientato all’inizio del XX secolo e racconta la storia di un’archeologa e di suo fratello, in missione nella giungla amazzonica alla ricerca dell’Albero della Vita. Con loro c’è anche il capitano di un battello fluviale. Gli attori principali sono Dwayne Johnson, Emily Blunt e Jack Whitehall, ma nel cast c’è anche Paul Giamatti.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Uno di noi di Thomas Bezucha è l’adattamento per il grande schermo dell’omonimo romanzo scritto nel 2013 da Larry Watson. Narra la storia di uno sceriffo in pensione e di sua moglie che, dopo la morte accidentale del figlio, si trovano a combattere per riuscire a portare con loro il nipote, finito nelle mani di una pericolosa famiglia criminale. I due protagonisti sono Diane Lane e Kevin Costner.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Agente speciale 117 al servizio della Repubblica – Missione Rio di Michel Hazanavicius è il secondo capitolo della serie basata sui romanzi OS 117 di Jack Bruce. In questa nuova avventura il miglior agente di Francia si trova invischiato in una pericolosa missione a Rio de Janeiro alla ricerca di un microfilm, insieme ad una bella agente del Mossad. Il film risale al 2009, ma solo ora arriva in Italia. L’attore protagonista è Jean Dujardin.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Possession – L’appartamento del diavolo di Albert Pintó è un horror ambientato nella Spagna del 1976, periodo di passaggio dalla dittatura alla democrazia. Al centro della storia c’è una casa all’interno della quale si nasconde una presenza inquietante. Qui, ignara, si traferisce a vivere una famiglia composta da una coppia, tre figli e il nonno.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

They Talk di Giorgio Bruno è a sua volta un horror, al centro del quale c’è un tecnico del suono che, in maniera del tutto fortuita, registra delle voci sinistre, in apparenza non umane. Nel tentativo di decifrare quello che sembra un messaggio di un imminente pericolo, l’uomo ritrova una giovane donna, con la quale nasconde un terribile segreto.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome