Venezia 78. Competencia Oficial

Attore trombone e divo piacione guidati da regista pazza. Un altro film esilarante della coppia Cohn/Duprat

0

Attenzione. Ecco un altro film della coppia Mariano Cohn e Gastòn Duprat. I precedenti erano L’artista, Il mio capolavoro e Il cittadino illustre, splendidi mix  molto lineari di ironia irresistibile e sarcasmo feroce che sfottevano l’arte, il mercato e il mondo letterario. Questa volta tocca al cinema e alla recitazione: per volontà di un ricchissimo industriale farmaceutico che allo scoccare degli ottanta anni sente il bisogno di lasciare qualcosa di immortale ai posteri, vengono chiamati a metter insieme un film da un bestseller la regista pazzoide Loca (Penélope Cruz), l’attore trombone Ivan (Oscar Martines,  già Coppa Volpi per Il cittadino illustre) e il divo piacione Felix (Antonio Banderas). La regista sottopone i due disgraziati a una serie di prove di repertorio e psicologiche assolutamente esilaranti e i due, che hanno una recitazione agli antipodi, fanno a gara a sfidarsi, odiarsi, persino battersi: il tema del film che preparano dovrebbe essere la rivalità tra fratelli: Ivan sfoggia tutta la retorica della cultura e del teatro, Felix è un campione di efficace superficialità, uno contro e l’altro in apparenza a favore del pubblico, uno che ambisce all’Oscar per poterlo rifiutare, l’altro per tenerselo. Occhio alla fine che fanno nel film i premi che i due hanno accumulato. Il risultato? Si rischia di morire. E non solo dal ridere. Da non perdere

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome