Eurovision 2022: sarà Torino la regina della musica

0

Dopo mesi di candidature ed esclusioni clamorose (come quella di Roma e Milano) la decisione da parte della Rai  –che farà l’annuncio ufficiale nelle prossime ore- è stata presa. Sarà la splendida Torino ad ospitare il prossimo Eurovision Song Contest. La candidatura allo show, che si svolgerà in Italia dopo la vittoria dei romani Maneskin all’edizione di quest’anno a Rotterdam, era stata lanciata in luglio dalla sindaca Chiara Appendino dopo l’appello da parte della Rai in cui veniva chiesta una manifestazione di interesse per l’evento non sportivo più seguito al mondo.

«Torino è la città ospitante perfetta per il 66° Eurovision Song Contest.»– ha dichiarato Martin Österdahl, supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest

« Come abbiamo visto durante le Olimpiadi invernali del 2006, il PalaOlimpico ha tutti i requisiti necessari per organizzare un evento globale di questa portata e siamo rimasti molto colpiti dall’entusiasmo e dall’impegno della Città di Torino che accoglierà migliaia di fan il prossimo maggio.

Questo sarà il primo Eurovision Song Contest che si terrà in Italia in 30 anni e, insieme alla Rai, host broadcaster, siamo determinati a renderlo speciale.»

Torino si dimostra nuovamente città elegante e moderna, pronta ad ospitare eventi di portata internazionale e con strutture adeguate a fronteggiare la mole di persone che arriverà nel capoluogo piemontese.

Sulla conduzione dello show, invece, ancora nessuna conferma. A ipotizzare un nome per la conduzione del contest è stato Gabriele Corsi del Trio Medusa, che in realtà si è limitato a rilanciare la notizia che era già circolata la scorsa estate. Pare che il nome più papabile per salire sul palco dell’Eurovision sia Mika, già da anni tra i giudici di X Factor Italia e che pare abbia sorpassato il super favorito Alessandro Cattelan.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome