X Factor 2021, la finale: il trionfo di Baltimora, nella serata di Måneskin e Coldplay

0
X Factor
Foto di Irma Ciccarelli

È Baltimora (Edoardo Spinsante all’anagrafe, 20enne di Ancona) il vincitore dell’edizione 2021 di X Factor Italia. E con lui ha vinto anche Hell Raton, il suo giudice. Il verdetto è arrivato alle 23.52, al termine di una serata (andata in onda anche in chiaro su TV8) che rimarrà negli annali come una delle più belle di sempre del programma. Questa volta lo sforzo produttivo è stato immenso e l’impatto visivo incredibile.

Sono stati i Måneskin con Beggin’ ad aprire le danze al Forum di Assago. La band romana, dopo i trionfi del Festival di Sanremo e dell’Eurovision Song Contest, è così tornata dove tutto ebbe inizio, nel 2017. Ed il pubblico è impazzito: tutti con le mascherine, ma tutti scatenati di fronte alla band del momento.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Poi è iniziata la gara. La prima manche ha visto i quattro talenti ancora in gioco cimentarsi in duetto con i rispettivi giudici:
Fellow & Mika: Underworld di Mika
Baltimora & Hell Raton: Otherside dei Red Hot Chili Peppers
gIANMARIA & Emma: La nostra relazione di Vasco Rossi
Bengala Fire & Manuel Agnelli: In Beetween Days dei Cure

Nell’attesa della prima eliminazione sul palco sono quindi saliti i Coldplay, super ospiti della serata. Il gruppo di Chris Martin ha cantato High Power e My Universe: sei minuti netti di musica, ma tanto è bastato per regalare una nuova, potente botta di adrenalina al pubblico del Forum.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Quindi, il primo verdetto della serata: l’eliminazione (decisamente a sorpresa) di Fellow.

La seconda manche ha visto i tre superstiti cimentarsi in un medley delle cover presentate nel corso delle puntate precedenti (Fellow avrebbe cantato Nemesis di Benjamin Clementine, Anche fragile di Elisa e Dog Days Are Over di Florence + The Machine):
Bengala Fire: Making Plans For Nigel degli XTC, Girls & Boys dei Blur e Sunny Afternoon / Chelsea Dagger di The Kinks / The Fratellis
gIANMARIA: Rimmel di Francesco De Gregori, Jenny è pazza di Vasco Rossi e Io sto bene dei CCCP Fedeli alla linea
Baltimora: Un uomo che ti ama di Lucio Battisti, Parole di burro di Carmen Consoli e Turning Tables di Adele

Sono quindi tornati i Måneskin, questa volta per cantare un medley di tre loro successi: I Wanna Be Your Slave, Zitti e buoni e Mammamia.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Al termine la seconda eliminazione della serata: fuori i Bengala Fire.

In un clima sempre più incandescente (a proposito, Mika durante le pause pubblicitarie ha scaldato il pubblico, garantendo una continua interazione tra tavolo della giuria e spalti), i due finalisti sono saliti sul palco per la loro ultima esibizione, affidandosi al loro inedito (Fellow e i Bengala Fire avrebbero rispettivamente cantato Fire e Valencia):
gIANMARIA: I suicidi
Baltimora: Altro

E poi la proclamazione del vincitore. Tutti gli indizi portavano a gIANMARIA, ed invece puntuale la sorpresa: il nuovo re di X Factor è Baltimora.

La classifica finale: 1) Baltimora 2) gIANMARIA 3) Bengala Fire 4) Fellow

Gli otto concorrenti eliminati nelle puntate precedenti:
Westfalia (giudice Mika – 2^ puntata), Vale LP (giudice Emma, 3^ puntata), Karakaz (giudice Hell Raton, 3^ puntata), Versailles (giudice Hell Raton, 4^ puntata), Mutonia (giudice Manuel Agnelli, 4^ puntata), Le Endrigo (giudice Emma, 5^ puntata), Nika Paris (giudice Mika, 5^ puntata), Erio (giudice Manuel Agnelli, 6^ puntata)

Le foto della serata di Irma Ciccarelli:

L’albo d’oro:
Prima edizione (2008): Aram Quartet
Seconda edizione (2009): Matteo Becucci
Terza edizione (2009): Marco Mengoni
Quarta edizione (2010): Nathalie
Quinta edizione (2011/2012): Francesca Michielin
Sesta edizione (2012): Chiara Galiazzo
Settima edizione (2013): Michele Bravi
Ottava edizione (2014): Lorenzo Fragola
Nona edizione (2015): Gio Sada
Decima edizione (2016): Soul System
Undicesima edizione (2017): Lorenzo Licitra
Dodicesima edizione (2018): Anastasio
Tredicesima edizione (2019): Sofia Tornambene
Quattordicesima edizione (2020): Casadilego
Quindicesima edizione (2021): Baltimora

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran, iniziata nel 2000 e che prosegue tuttora. Per 15 anni ho collaborato anche con il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 e fino alla sua chiusura ho curato il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome