Cinema spagnolo oggetto del desiderio, la rassegna a Milano

Dal 22 dicembre 2021 alla Cineteca Milano Meet oltre 60 titoli fra lungometraggi, corti, documentari e muti della cinematografica ispanica

0
La notte che mia madre ammazzò mio padre

In collaborazione con l’Instituto Cervantes di Milano

L’iniziativa prevede omaggi a celebri autori come Pedro Almodóvar, Carlos Saura, Alejandro Amenábar, Bigas Luna e al grande maestro Luis Buňuel. È prevista anche una rassegna dedicata a Luis García Berlanga, regista attivo dai primi anni Cinquanta, del quale sono in programma sette lungometraggi e un corto, quasi tutti mai distribuiti in Italia. Per parlare del cinema di Berlanga sarà presente la regista Inés París, che interverrà in sala prima della proiezione del suo film La notte che mia madre ammazzò mio padre, una esilarante commedia del 2017 di grandissima popolarità. La manifestazione propone ancora alcune pellicole diventate cult quali, Lo spirito dell’alveare, Mater Amatissima, Lo sguardo dell’altro e il recente Biancanieves e documentari dedicati a grandi artisti spagnoli (Il giovane Picasso, Gaudí– Le Mystére de la Sagrada Familia, Salvador Dalí-La ricerca dell’immortalità, Goya). Il cartellone propone anche un’incursione nel muto con il rarissimo Carmen di Charlie Chaplin (1916); tre cortometraggi realizzati tra il 1906 e il 1908 e il mitico Un chien andalou di Buňuel.  Infine venerdì 31 dicembre per festeggiare il Capodanno saranno proiettati Manolete (2007) di Menno Meyjes, con Adrien Brody protagonista e il muto Sangue e arena (1922) di Fred Niblo, con il leggendario Rodolfo Valentino, proiettato con l’accompagnamento dal vivo al pianoforte di Francesca Badalini. Al termine brindisi di fine anno per tutti i presenti in sala.

Ingresso intero Euro 7.50; ridotto Euro 6.00.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome