Simona Molinari, arriva il nuovo singolo “Tempo da consumare”

0
Simona Molinari

È disponibile da ieri, 28 dicembre, su tutte le piattaforme digitali Tempo da consumare (BMG), il nuovo singolo di Simona Molinari, anticipazione dell’album, in uscita nel 2022, che la cantautrice ha voluto regalare al suo pubblico in occasione di queste feste natalizie.

Il brano, scritto e prodotto da Fabio Ilacqua, prosegue nel solco del primo singolo Davanti al mare, mostrando una Simona Molinari nuova, tornata sulla scena dopo un’evoluzione personale e artistica che l’ha portata ad esplorare nuovi mondi musicali e a esprimere se stessa in maniera più intima, senza sovrastrutture. Tempo da consumare è un brano sulla definizione del “sé” per negazione, sulla meravigliosa complessità dell’essere umano; se è vero che ognuno di noi è la somma delle esperienze vissute, è altrettanto vero, di rimando, che siamo anche l’insieme delle esperienze mancate: le occasioni che non abbiamo afferrato, i ricordi che sembrano svaniti tra le pieghe della memoria, gli amori non colti, le persone mai incontrate; siamo anche tutto quello che non abbiamo vissuto, dal momento che per ogni strada scelta ce n’è un’altra che non abbiamo percorso e che ci definisce.

Simona Molinari

QUESTO è il sito ufficiale dell’artista.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Classe ’83, nerd orgogliosa e convinta, sono laureata con lode in ingegneria dei sogni rumorosi ed eccessivi, ma con specializzazione in realismologia e contatto col suolo. Scrivo di spettacolo da sempre, in italiano e in inglese, e da sempre cerco di capirne un po’ di più della vita e i suoi arzigogoli guardandola attraverso il prisma delle creazioni artistiche di chi ha uno straordinario talento nel raccontarla con sincerità, poesia e autentica passione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome