Enrico Ruggeri, da oggi disponibile il nuovo singolo “La rivoluzione”

0
Enrico Ruggeri
© Angelo Trani

Fresco vincitore del Premio Tenco per la prolifica carriera artistica, a distanza di un anno dall’ultimo singolo L’America (Canzone per Chico Forti), Enrico Ruggeri torna con il nuovo brano La rivoluzione (Anyway Music) in radio e in digitale da oggi, venerdì 7 gennaio. La rivoluzione anticipa l’omonimo album di inediti, in uscita nel 2022, sul quale Ruggeri sta lavorando da ormai due anni: «È sempre un momento particolare l’uscita di un nuovo singolo, un percorso di un anno (di preparazione) e di un altro anno (di programmi) parte da qui», ha raccontato Ruggeri.

QUESTO è il link per scaricare il brano dagli stores digitali. 

Il singolo La rivoluzione è il manifesto di una generazione che è il risultato delle esperienze che ha vissuto, delle storie d’amore consumate, dei libri letti, delle preghiere pronunciate senza sapere a chi rivolgerle. Una generazione che ha combattuto ma che non ha mai vinto veramente. Co-autore del brano è Massimo Bigi, novello cantautore a 60 anni, che è stato per molti concerti, a partire dal 1995, il tour manager di Ruggeri.

IL TESTO DE LA RIVOLUZIONE

Enrico Ruggeri

Siamo quello che siamo, niente di più niente di meno
padri e figli di un tempo sbiadito intravisto dal treno
eravamo sempre in cammino noi che volevamo andare lontano
siamo quello che siamo

Siamo quello che siamo, siamo quello che resta
di certi sogni appesi al soffitto di quell’ultima festa
ricchi impoveriti dalla nostra stessa ricchezza
siamo l’ultima carezza

Siamo mille libri consumati di fretta
ed altri mille amori dimenticati alla svelta
siamo fuoco e cenere all’ombra di una statua di cera
noi che non crediamo e siamo solo preghiera

Siamo la rivoluzione da sempre sognata
quella che avremmo tanto voluto così desiderata
vincitori di un grande girone e poi sconfitti in finale
noi che quella sera avevamo da fare

Siamo quello che siamo, siamo sempre schierati
siamo tifosi e soldati arrivati e partiti
la poesia sfuggita di mano, la giustizia appena sfiorata
siamo un biglietto scaduto di sola andata
siamo una fermata scritta sopra a un foglio
da conservare

Siamo quello che siamo, niente di più niente di meno.

In oltre 40 anni di carriera, Enrico Ruggeri ha scritto pezzi di storia della musica italiana, per se stesso, per i Decibel e per altri grandi artisti. Affonda le sue radici nel punk, in bilico tra rock e synth pop senza mai rinunciare alla melodia. Al cantautorato affianca l’attività di scrittore (il suo ultimo romanzo è Un gioco da ragazzi, per La Nave di Teseo), conduttore televisivo, speaker radiofonico e Presidente della Nazionale Cantanti.

Tornerà in concerto nel 2022 con La rivoluzione – Il tour. Queste le prime date:

2 aprile – Teatro San Domenico, CREMA
9 aprile – Teatro Nazionale, MILANO
21 aprile – Teatro Ambasciatori, CATANIA
26 aprile – Teatro Olimpico, ROMA

I biglietti saranno disponibili sul circuito Ticketone a QUESTO indirizzo. Il tour è prodotto da Joe & Joe.

Enrico Ruggeri ha inoltre da poco aperto il canale TikTok, sul quale ripercorre la storia del rock, dei suoi personaggi e delle grandi opere, condensando in pochi minuti le lezioni tenute al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano nel periodo in cui era titolare di una Cattedra.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Classe ’83, nerd orgogliosa e convinta, sono laureata con lode in ingegneria dei sogni rumorosi ed eccessivi, ma con specializzazione in realismologia e contatto col suolo. Scrivo di spettacolo da sempre, in italiano e in inglese, e da sempre cerco di capirne un po’ di più della vita e i suoi arzigogoli guardandola attraverso il prisma delle creazioni artistiche di chi ha uno straordinario talento nel raccontarla con sincerità, poesia e autentica passione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome