Antonio Capuano, il primo maestro, rassegna cinematografica milanese

Dall’11 al 23 gennaio 2022 alla Cineteca Milano MIC un omaggio al regista napoletano citato da Paolo Sorrentino nel suo ultimo film È stata la mano di Dio

0
Antonio Capuano

1010l ciclo anche Bagnoli Jungle, film mai distribuito a Milano

La rassegna vuole sottolineare il forte rapporto maestro/allievo che intercorre tra i due registi napoletani. A tal proposito proponiamo il primo e l’ultimo lungometraggio di Paolo Sorrentino, L’uomo in più ed E’ stata la mano di Dio, vincitore del Leone d’argento all’ultimo Festival Internazionale del Cinema di Venezia, girati entrambi nella città di Napoli. E’ proprio in questa sua ultima fatica che Capuano entra in scena interpretato da Ciro Capano, nella straordinaria sequenza finale, dove è possibile comprendere quale importanza ha avuto per Sorrentino conoscere Capuano. Regista e scenografo, classe 1940, Capuano è stato anche autore teatrale, televisivo e cinematografico. È titolare della cattedra di Scenografia all’Accademia delle Belle Arti di Napoli. Il successo per lui è arrivato nel 1966 con il film Pianese Nunzio, 12 anni a maggio, storia di un giovane chierichetto molestato dal parroco della sua chiesa. Segue poi Luna Rossa, 2001, nomination al Leone d’Oro alla 58esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e nel 2005 La Guerra di Milano, Premio dei critici al David di Donatello. Il suo ultimo film Il buco in testa, passato purtroppo inosservato nelle sale, è incentrato sulla vicenda di Antonia Custra, che nel 2007 ha incontrato l’assassino di suo padre, Antonio Custra, il vicebrigadiere del terzo reparto celere di Milano, ucciso il 14 maggio 1977. Teresa Saponangelo, la protagonista, è stata premiata con il Nastro D’Argento. Di grande interesse nella rassegna è prevista anche la proiezione di Polvere di Napoli, prima sceneggiatura alla quale ha collaborato insieme a Capuano, Paolo Sorrentino. La pellicola è divisa in cinque episodi ambientati Napoli e dintorni. Il programma propone ancora Bagnoli Jungle, film mai distribuito a Milano.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome