Marry Me – Sposami

Può durare un matrimonio tra una cantante curvilinea e un prof di matematica?

0

Marry Me – Sposami
di Kat Coiro
con Jennifer Lopez, Owen Wilson, Maluma, Keith Ewell, Stephen Wallem, Taliyah Whitaker, Logan Crawford

Cantante latina tamarra e inguainata (Lopez)  deve sposarsi in diretta in concerto con cantante latino tamarro (Maluma) per la gioia del popolo. Lui però è sui social, beccato in un video mentre la tradisce con l’assistente, lei di punto in bianco sceglie un prof di matematica un po’ nerd (Wilson) che ha accompagnato al concerto la figlia e tiene in mano un po’ spaesato un cartello con scritto Marry Me. Lei si offre di sposarlo, lui divertito/intontito accetta, per evitare guai peggiori. La prima parte del film è a dir poco kitsch. Da lì in poi si dipana la favola: sotto la cantante pluridivorziata con mille impegni e assetata di vendetta si nasconde ancora la ragazza che aspettava il principe azzurro. E sotto il professore di matematica solitario e con la testa sulle equazioni si nasconde l’uomo tenero che non osava sperare nell’amore. Tutto cresce in gloria, tutto crolla come previsto, tutto infine funziona come sperato in base alle famose tre unità aristoteliche per cui se ha inizio, svolgimento  e  fine la favola è compiuta e perfetta. Perfetta mica tanto, ma questa è la vita al cinema, e somiglia a quella degli altri film della Lopez.

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome