Uncharted

Il film tratto dal videogame

0

Uncharted
di Ruben Fleischer
con Tom Holland, Mark Wahlberg, Antonio Banderas, Sophia Ally, Tati Gabrielle

Inizia la caccia al tesoro seguendo un’antica carta geografica. Alla base ci sono due fratelli in un brefotrofio. Il maggiore, ladro ambizioso subito in fuga, spedirà cartoline da tutto il mondo per tutta la vita al minore, che diventerà il Nathan Drake della saga videoludica di Uncharted. Ed è Tom Holland, lo Spider-Man più ricco del momento. Qui appena cresciuto incappa nel superladro Sully (Wahlberg) e insieme si mettono sulla pista del tesoro di Magellano e hanno bisogno di due crocefissi del barocco spagnolo che sono in realtà chiavi che girano meccanismi fermi da secoli. Il tutto viene da un videogame famosissimo (a cui però non abbiamo mai giocato: quindi ci sfuggono le riserve dei fan sull’utilizzo di un attore o dell’altro per incarnare un personaggio elettronico). Del videogame il film ha la ripetitività di alcune situazioni (giocando si va per tentativi) abbinata a un ritmo ipercinetico. Per cui botte e cascatoni a ultravelocità abbinati a un po’ di Indiana Jones e a un po’ di fantaarcheologia alla maniera dei film d’avventura.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome