Ritirati alcuni album dei Pink Floyd dai siti russi

0
Pink Floyd
@Dario Improda

I Pink Floyd hanno deciso che gli album che hanno pubblicato a partire dal 1987 devono essere rimossi dai siti russi. Si legge in un post pubblicato sui loro social ufficiali: «Nel condannare fermamente l’invasione russa dell’Ucraina, le opere dei Pink Floyd, dal 1987 in poi, e tutte le registrazioni soliste di David Gilmour da oggi vengono rimosse da tutti i fornitori di musica digitale in Russia e Bielorussia».

Sono tre gli album dei Pink Floyd che diventano inascoltabili in Russia e Bielorussia: A Momentary Lapse of Reason, The Division Bell e The Endless River. Sono invece due gli album solisti di David Gilmour ritirati: On an Island e Rattle that Rock.  

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome