“Ci vuole un fiore”, Francesco Gabbani porta su Rai1 il primo green show della nostra TV

0

Dopo una serie di indiscrezioni nelle ultime settimane, è stato dato l’annuncio ufficiale: venerdì 8 aprile, in prima serata su Rai1, Francesco Gabbani sarà il padrone di casa di Ci vuole un fiore, uno show di nuova concezione in cui i protagonisti saranno la sostenibilità e i temi relativi all’ambiente e alla salvaguardia del nostro pianeta.

Con questo filo conduttore ben in evidenza, il programma sarà un varietà che darà spazio a contenuti veicolati con autorevolezza, ma anche con ironia, divertimento e leggerezza, senza trascurare la componente musicale che è irrinunciabile con la presenza di un conduttore che è anche un musicista molto amato.

Il cantautore toscano è da sempre molto vicino al mondo della natura e alle tematiche relative all’ambiente, per cui ha subito sposato il progetto con convinzione: “Quando la Rai mi propose l’idea di condurre un programma con cui raccontare un’emergenza planetaria così incombente, accolsi la sfida con grande entusiasmo perché credo fermamente che ognuno di noi possa e debba fare la sua parte. Perché non esiste un Pianeta di riserva e il conto alla rovescia è iniziato”.

In questa serata-evento, collocata strategicamente in una data a metà tra la Giornata Mondiale dell’Acqua (22 marzo) e la Giornata Mondiale della Terra (22 aprile), Gabbani potrà contare sulla co-conduzione di Francesca Fialdini e sul contributo di un parterre di ospiti di rilievo, provenienti dal mondo dello spettacolo e della scienza.

Ci vuole un fiore era stato originariamente concepito per uno show di due puntate, ma alla fine si è deciso di concentrare il programma in un’unica serata, anche a causa del difficile momento storico in corso, come ha spiegato lo stesso Gabbani in un post pubblicato sui propri canali social.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nata a Bari nel 1984, vivo a Milano dal 2006 e mi sento fortunata nell’affermare che amo la mia città adottiva tanto quanto la mia terra d’origine (l'unico vuoto incolmabile è il mare, ahimè!). Marketing/communication addicted, sono una media planner atipica che cerca perennemente di conciliare al meglio la sua anima creativa con quella analitica/numerica. In tutto ciò, la musica è la passione viscerale che ha sempre accompagnato la mia vita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome