Morbius

Jared Leto si imbruttisce ancora dopo Gucci

0

Morbius
di Daniel Espinosa
con Jared Leto, Matt Smith, Adria Arjona, Jared Harris, Tyrese Gibson

Due ragazzi con una brutta malattia del sangue curati in una clinica greca trent’anni dopo si ritrovano: Leto è il secchione Morbius, Smith l’impaziente Milo. Morbius rifiuta il Nobel per la medicina, e fa bene perché a furia di studiare il potere del sangue di pipistrello si trasforma in pipistrello e, quando è fuori di sè, in vampiro. Il dottor Jekyll e mr Morbius? Lui qualche scrupolo residuo ce l’ha, Smith invece -egoista e gangster- diventa vampiro e basta. E il film ti succhia un paio d’ore di vita a saltellare tra i grattacieli e lo dimentichi. Certo si muove nel sottouniverso Marvel/Sony, quindi interagirà (lo dicono) con  personaggi dell’uomo ragno di Tom Holland. Ha già molti estimatori a priori (del fumetto, chissà se saranno contenti)  e forse la speranza era di emulare le gesta di Venom, di cui Morbius condivide gli effetti speciali “poveri” (si fa per dire), ma non condivide l’ironia. E qui, è spiacevole dirlo in un film di vampiri che sembra (nella ginnastica) un emulo del primo Matrix, le battute sono esangui.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome