Darkling

La guerra nel Kosovo raccontata con le atmosfere di una fiaba nera

0

Darkling
di Dusan Milic
con Danica Curcic, Slavko Stimac, Flavio Parenti, Fulvio Falzarano, Ivan Zerbinati

L’azione è ambientata nel Kosovo nel 2004, durante la transizione delle forze KFOR dagli italiani agli americani. La famiglia di Milica, ragazzina serba di regione ortodossa, è costituita dalla madre che dispera del ritorno del marito dalla guerra e vuole andarsene, e dal nonno che invece vuole tenere duro perché per lui il figlio tornerà. Il nucleo è in una piccolissima fattoria con pollaio e stalla nella foresta. La ragazzina deve andare a scuola scortata dai militari, è rimasta sola perché tutti i suoi compagni si sono spostati in zone meno pericolose, e ogni notte qualcuno o qualcosa aggredisce la casa e uccide gli animali. La famiglia è bersagliata da nemici invisibili, ma i rumori che si sentono non sono quelli della guerra ma della foresta: stridii di uccelli notturni, ululati, vento, rami degli alberi che si protendono e tuoni e fulmini che convergono in un attacco finale che può essere sia un bombardamento che un bosco  in movimento. Il regista ci spiega la guerra del Kosovo con le paure di una favola nera.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome