Eurovision Song Contest, le canzoni eliminate nella seconda semifinale

0

Manca sempre meno alla finalissima dell’Eurovision Song Contest ospitato quest’anno al PalaOlimpico di Torino. Sabato 15 maggio, in diretta su Rai1 e RaiPlay scopriremo chi vincerà il prestigioso microfono di vetro, ottenendo il diritto di organizzare il contest il prossimo anno.

Dopo il successo della prima serata, i padroni di casa, Laura PausiniAlessandro Cattelan Mika hanno condotto anche la seconda delle due semifinali, durante la quale si sono sfidati i rappresentanti di diciotto Paesi: Finlandia, Israele, Serbia, Azerbaijan, Georgia, Malta, San Marino, Australia, Cipro, Irlanda, Macedonia del Nord, Estonia, Romania, Polonia, Montenegro, Belgio, Svezia e Repubblica Ceca. Sul palco, senza esibirsi, anche i rappresentanti di Germania, Spagna e Regno Unito.

Nella finalissima di sabato saranno sul palco i rappresentanti delle cosiddette BigFive – Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito – e i rappresentanti dei Paesi che hanno superato le due semifinali per un totale di 25 canzoni in gara.

Oltre all’esibizione di Laura Pausini e Mika che hanno duettato sulle note di People have the power, ospiti di questa serata sono stati i tre tenori de Il Volo, partecipanti all’Eurovision nel 2015 (quando si classificarono terzi), che hanno rischiato di veder cancellata la loro performance a causa della positività di Gianluca Ginoble. La produzione ha però trovato una soluzione “innovativa”, permettendo al gruppo di esibirsi lo stesso.

https://twitter.com/Eurovision/status/1524856792966123520

Come nella precedente, anche nella semifinale andata in onda giovedì sera, a decretare chi ha ottenuto l’accesso alla finalissima sono state le giurie nazionali – composte da cinque personalità scelte dall’emittente di Stato – e il televoto. I Paesi che sono stati esclusi dalla finale sono Israele, Georgia, Malta, San Marino, Cipro, Irlanda, Macedonia del Nord e Montenegro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome