Caparezza inaugura a Treviso l’Exuvia tour (racconto e scaletta)

0
Caparezza

È partito ieri sera dall’Arena della Marca di Treviso l’Exuvia tour di Caparezza.
Definirlo solamente un concerto sarebbe un termine profondamente riduttivo per la quantità delle cose che succedono sul palco in oltre due ore di spettacolo: abbiamo assistito ad un mix tra un concerto, un recital, un musical, una pièce teatrale.
Volendo riassumere in una frase: finalmente Caparezza è tornato dal vivo.

Sul palco con Caparezza c’è sempre la sua storica band formata da: Rino Corrieri (batteria), Giovanni Astorino (basso), Alfredo Ferrero (Chitarra), Gaetano Camporeale (tastiere) e Diego Perrone (voce), oltre ai performer Pasqualino Beltempo, Cristina Siciliano, Brian Boccuni e Mariangela Aruanno.

Il concerto

Ovviamente il concerto è incentrato sull’ultimo album di inediti Exuvia, uscito un anno fa in piena pandemia: praticamente tutto il disco viene eseguito dal vivo, tranne alcuni skit (le brevi tracce parlare di introduzione di alcuni brani), Azzera pace ed Eterno paradosso, che fa da sottofondo in versione album al momento dei saluti.

Le scenografie e le coreografie dei performer sono “supportate” da uno schermo circolare che, richiamando un po’ lo stile dei Pink Floyd, invece di riproporre in diretta le immagini del concerto, trasmette contributi video che fanno da completamento alla performance sul palco.

Il rapper pugliese ormai da tempo ci ha abituato a riempire i suoi live di messaggi che vanno oltre le semplici canzoni, ma stavolta si è veramente superato, grazie soprattutto ai lavori del Maestro cartapestaio Deni Bianco, che ha creato una quantità incredibile di oggetti che vanno ad arricchire l’esecuzione di ogni canzone (su tutti il fungo “allucinante” girevole usato ne Il mondo dopo Lewis Carroll).

Il tema principale del concerto non poteva che essere anche quello di Exuvia, ovvero il passaggio di stato, il cambiamento, ed è come se il concerto fosse ambientato in una foresta, nella quale si aggirano anche personaggi che rimandano a canzoni del passato: Mica Van Gogh viene presentata infatti da una “lezione” del Prof Capa sul dipinto Ragazza in un bosco del pittore olandese, mentre prima di Vengo dalla Luna assistiamo addirittura ad una rappresentazione in formato “bignami” de L’Orlando Furioso di Ariosto.

Come potete vedere dalla gallery qui sotto, limitarsi a raccontare tutto ciò che accade sul palco è difficile e perfino riduttivo: tra musicassette e insetti giganti, piante gonfiabili e decine di altre invenzioni e trovate, non vorremmo spoilerare troppi contenuti e quindi rovinare il piacere della sorpresa a chi andrà a vedere una delle prossime 19 date (trovate il calendario in fondo all’articolo, insieme alla scaletta).

Exuvia live è un concerto che merita di essere visto e goduto per le oltre due ore di durata, una vera e propria “experience” che ci porta nel multiforme e variegato mondo di Caparezza, fatto di qualsiasi cosa sia arte.

Le foto del live, a cura di Biagio Ruggieri
La scaletta del concerto

1. Canthology
2. Fugadà
3. Larsen
4. Campione dei novanta
5. Contronatura
6. Mica Van Gogh
7. Eyes Wide Shut
8. Una chiave
9. Il mondo dopo Lewis Carroll
10. Goodbye Malinconia
11. China Town
12. La certa
13. El sendero
14. Ghost memo (skit)
15. Come Pripyat
16. Vengo dalla Luna
17. Abiura di me
18. Zeit!
19. La scelta
20. Ti fa stare bene

21. Exuvia
22. Vieni a ballare in Puglia
23. Fuori dal tunnel

Queste le prossime date dell’Exuvia tour

27 giugno – Bologna, Sequoie Music Park
28 giugno – Bologna, Sequoie Music Park
1 luglio – Lucca, Piazza Napoleone
2 luglio – Padova, Sherwood Festival
4 luglio – Collegno (TO), Parco Certosa Reale
9 luglio – Mantova – Piazza Sordello
11 luglio – Milano, Milano Summer Festival
15 luglio – Napoli, Suo.Na Festival
16 luglio – Matera, Arena Cava del Sole
20 luglio – Genova, Arena del mare
22 luglio – Ferrara, Piazza Trento e Trieste
23 luglio – Roma, Rock in Roma
29 luglio – Catania, Villa Bellini
3 agosto – Lecce, Oversound Music Festival
6 agosto – Pescara, Zoo Music Fest @ Porto turistico
7 agosto – Fasano (BR), Locus Festival
10 agosto – Monte Urano (FM), Parco fluviale Alex Langer
12 agosto – Brescia, Festa di Radio Onda d’urto
13 agosto – Majano (UD), Festival di Majano

I biglietti sono in vendita su Ticketone e nelle prevendite abituali.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome