I migliori Film del Festival Ibero-Latino Americano di Trieste a Roma

Alla Casa del Cinema di Roma dal 21 al 23 settembre 2022, sei film del FestCILATS 2021 in versione originale, con sottotitoli in italiano

0
La mirada incendiada

La manifestazione è in collaborazione con l’Apclai- Associazione per la Promozione della Cultura Latino Americana in Italia

Per tre giorni gli spettatori romani potranno avvicinarsi al mondo ispanico e scoprirne storie e inquietudini attraverso la visione di sei film.  Si inizia il 21 settembre alle ore 18.30 con il documentario spagnolo Angeles con espada di Javier Rioyo Jambrina, che illustra l’ossessione del dittatore Francisco Franco per la Valle dei Caduti, monumento alle porte di Madrid, a gloria di sé stesso e dai costi spropositati, simbolo di un Paese profondamente diviso. Alle ore 20.30 è previsto il dominicano Malpaso di Héctor Valdez, storia di frontiera, d’amore fraterno e di discriminazione che ha vinto il Premio Speciale della Giuria al Festival di Trieste. Dalla Spagna arriva anche il documentario Buñuel, un cineasta surrealista di Javier Espada che verrà proiettato giovedì 22 settembre, ore 18.30, mentre alle ore 20.30 segue la co-produzione ispano-cubano-colombiana Entre perro y lobo di Irene Gutiérrez, che segue gli ultimi samurai della Rivoluzione Cubana, immersi nella selva dell’isola, per mantenere vivo il loro spirito rivoluzionario.  Venerdì 23 alle ore 18.30 il programma prevede la presentazione del film di Tatiana Gaviola La mirada incendiada che ha vinto la 37° edizione del Festival. La pellicola rivela un episodio tragico dell’opposizione al regime di Pinochet, ovvero la morte di un giovanissimo fotografo arso vivo da una pattuglia militare nel 1986, durante la prima protesta nazionale contro la dittatura. Alle ore 20.30 chiuderà la manifestazione l’argentino-messicano-norvegese Mapa de sueňos latinoamericanos di Martín Weber, vincitore di diversi premi: Miglior Film e Migliore Sceneggiatura e il Premio del Pubblico. L’ingresso alle proiezioni è libero fino ad esaurimento dei posti. L’iniziativa è promossa da Rome Culture ed è parte del programma di Estate Romana 2022.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome