Halloween Ends

Terza parte della trilogia di David Gordon Green: sempre lo stesso film

0

Halloween Ends
di David Gordon Green
con Jamie Lee Curtis, Judy Greer, Andi Matichak, Nick Castle, James Jude Courtney

Terzo elemento della trilogia diretta da Gordon Green sul tema di Halloween di John Carpenter,  come di consueto ad Haddonfield. Dov’era finito Mike Myers, il male assoluto, alla fine della seconda parte? Nelle fogne. E come si conviene ai mostri viene evocato dai barboni pazzi e “richiamato” in azione da un giovanotto sfortunato che da quando gli è morto un bambino durante un babysitteraggio, è trattato da mostro o da  paria, vive in una discarica di rottami metallici, ha una madre possessiva, un padre svuotato, si innamora della nipote della babysitter del primo film Laura Strode (Jamie Lee Curtis sempre più depressa). Un incubo. Quando il giovanotto perde la pazienza “diventa” l’altra parte di Mike Myers  o si affianca all’immortale Mike Myers e uccidono in coppia, o forse è una metafora in risposta alla comunità che incolpa la babysitter d’essere la causa della furia omicida del mostro. Gordon Green ha la mano pesante nelle metafore sociopolitiche  più di quando mostrava le masse di Haddonfield sbranarsi come mostri per vincere il mostro. Diranno che è un film sull’America contemporanea e confusa o sulla tendenza di moda di dare all’aggredito la colpa dell’aggressione. In ogni caso è sempre uno slasher ripetitivo. E forse si ripeterà.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome