Utama – Le terre dimenticate

Un'opera prima di realismo fiabesco premiata al Sundance

0

Utama- Le terre dimenticate
di Alejandro Loayza Grisi
con José Calcina, Luisa Quispe, Candelaria Quispe, Placide Ali, Félix Ticona

Un vecchio e una vecchia in un deserto della Bolivia. Poche parole, parla il paesaggio per tutti e due. L’uomo porta al pascolo i suoi lama che trotterellano con fiocchetti dai colori vivaci legati alle orecchie, la donna si lamenta perché non c’è acqua, il paese è lontano e si spopola e il governo l’ha dimenticato. Poi arriva dalla città il nipote e si prende tutta la rabbia che il nonno cova ancora per il padre del ragazzo. Il vecchio ha visto da vicino un condor. È segno che il suo tempo sta per finire. Si capisce anche dal suo respiro, che spesso, coi curiosi ronzii che emettono i lama, è l’unica colonna sonora, a volte accompagnata da flauti bassissimi. A volte la comunicazione tra nonni e nipoti è migliore di quella tra padri e figli. Il ciclo della natura si ripete, i tempi e i ritmi dell’altopiano stregano anche il nipote cittadino. E i tempi e i ritmi del film, semplice ma profondo, lento ma giusto, stregano anche lo spettatore senza esagerare.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome