Milano Sound System, un libro che racconta i personaggi che hanno animato la vita musicale della città

0
I biglietti dei concerti a Milano nella collezione di Fabio Locatelli

Non è un libro sui locali della musica quanto sui personaggi che hanno attraversato la Milano musicale degli ultimi 100 anni. Milano Sound System (About Cities, 320 pagg, 48€), a cura di Luca Crovi e Luca Fassina, è un libro ricco di contributi, dove ci sono tante storie, quella di Celentano nel racconto di Umberto Simonetta, paroliere e drammaturgo scomparso nel 1998, dove si pone l’accento sulla generosità del molleggiato verso i suoi compagni di gioco che avranno un ruolo nella sua vita artistica, Celentano che prima di diventare cantante affronta svariati lavoretti in una Milano che offre tante possibilità.  C’è un racconto di Beppe Viola su Enzo Jannacci e Cochi & Renato, uno di Ricky Gianco che ha vissuto la città già nei mitici anni Sessanta, una storia di Franz Di Cioccio che prima di ritirarsi in Brianza ha scorazzato per Milano suonando nei dischi di Battisti e De André. Velia Mantegazza che ricorda i trascorsi con Tinin nei locali La Muffola e poi al Cab 64 dove esordì Battiato appena arrivato dalla Sicilia. Cinque racconti di Luigi Bolognini per descrivere altri personaggi milanesi: Roberto Vecchioni, Ornella Vanoni, Enzo Jannacci, Gino De Crescenzo e Mauro Pagani. Dopo questo lungo capitolo si passa a storie di fumetto, che sempre meglio riescono a raccontare storie di artisti, lo fanno Davide Barzi e Sergio Cerasi con Giorgio Gaber e Enzo Jannacci, prendendo spunti dai loro libri, lo fa Antonio Crepax che ricorda il gran lavoro di Franco e Guido Crepax attorno alle copertine dei dischi, lo fa Carlo Montana nei suoi quadri dedicati ai grandi artisti che spesso disegna durante veri e propri happening dal vivo, lui alla tavolozza mentre altri suonano. 

Più avanti nel libro si trova una mappa illustrata dei locali punk e post punk milanesi, ma anche viene dato spazio alla musica classica, alla Scuola Civica, dove insegnano chitarra classica, e non poteva mancare Enrico Intra diventato responsabile di una delle scuole Jazz più importanti d’Italia. Un doveroso ricordo di Franco Cerri che con Intra ha condiviso il ruolo primario alla scuola jazz, quindi il CPM di Franco Mussida, Alberto Camerini, Eugenio Finardi, Gianni Biondillo che racconta di Edoardo Bennato. Interessante l’intervista a Alfredo Gramitto Ricci che parla della casa discografica Carosello che è resistita negli anni, quella che con le Edizioni Curci ha editato le canzoni sotto la madonnina di Giovanni D’Anzi, Nel blu dipinto di blu di Modugno e la prima ad avere sotto contratto Vasco Rossi. Si scrive di radio libere con Radio Peter Flowers, mentre Sergio Israel racconta la grande storia del locale Le Scimmie, il barcone dove come appendice si suonava e si mangiava. Una storia purtroppo terminata con tanto di sgombero dello stesso barcone. I negozi di dischi come Psycho, Zabriskie Point. Molto spazio per le nuove oasi musicali come Hip Hop, Rap, con Nerone, Miss Keta, ma anche tuffi nel passato dove si riscopre Arturo Toscanini. Una bella pagina su Milano in musica da Stefano Covri e Fabrizio Canciani, ma intervengono anche Tony Martucci e Roberto Brivio che con i suoi Gufi ha molto frequentato la Milano delle osterie e dei teatri. 

Un capitoletto curioso riguarda le 100 canzoni su Milano e poi i concerti attraverso la collezione dei biglietti di ingresso ai concerti di Fabio Locatelli, lui che gestisce la trattoria Madonnina sui Navigli. Si poteva non parlare del grande concerto di Bob Marley a San Siro? E fabio Treves che racconta i suoi incontri con i grandi, le sue fotografie, prima ancora di diventare capostipite nel Blues. Claudio Trotta che racconta i grandi concerti con Springsteen. Ma oltre ai grandi eventi nel libro c’è spazio per piccole ma preziose occasioni come quella che vede Claudio Rocchi al Liceo Scientifico Donatelli con tanto di servizio fotografico. 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nato in Lombardia, prime collaborazioni con Radio Montevecchia e Re Nudo. Negli anni 70 organizza rassegne musicali al Teatrino Villa Reale di Monza. È produttore discografico degli album di Bambi Fossati e Garybaldi e della collana di musica strumentale Desert Rain. Collabora per un decennio coi mensili Alta Fedeltà e Tutto Musica. Partecipa al Dizionario Pop Rock Zanichelli edizioni 2013-2014-2015. È autore dei libri Anni 70 Generazione Rock (Editori Riuniti, 2005 - Arcana, 2018), Che musica a Milano (Zona editore, 2014), Cose dell'altro suono (Arcana, 2020) e Battiato - Incontri (O.H., 2022), Gianni Sassi la Cramps & altri racconti (Arcana, 2023) .

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome