Masquerade – Ladri d’amore

Una grande truffa sentimentale

0

Masquerade – Ladri d’amore
di Nicolas Bedos
con Marine Vacth, Isabelle Adjani, Pierre Niney, James Wilby, Emmanuelle Devos, François Cluzet, Laura Morante

Niney che voleva far il ballerino e si è ridotto a gigolò (e viene mantenuto dall’attrice decaduta Adjani) incontra sulla Costa Azzurra l’avventuriera sconvolta Vacth: è passione (sembra) e insieme architettano un piano in cui lei dovrebbe sedurre, mandare in crisi, far divorziare e infine sposare il borghese smarrito e improvvisamente arricchito Cluzet, e lui sedurre la moglie di Cluzet (Devos) e sposare la maliarda Adjani. Il fatto che il tutto sia raccontato negli interrogatori  in un tribunale vi fa capire che il piano è andato storto. Anche il film: ha tutte le caratteristiche dei film di Bedos -per esempio Belle Èpoque e la serie sull’agente 117 con Dujardin- cioè idee interessanti in sceneggiature debordanti con  un surplus di storie. L’insieme però sembra un bell’orologio di cui vi rivelano lo splendido meccanismo, ma il tempo non passa mai.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome