Enrico Ruggeri, da domani il nuovo singolo

0
Enrico Ruggeri

Esce domani, venerdì 21 aprile, Dimentico, il nuovo inedito di Enrico Ruggeri.
Un brano toccante che tratta il delicato tema della malattia di Alzheimer trasportando l’ascoltatore tra le fragilità e nei panni di chi soffre di questa patologia.
La canzone supporta anche Il Paese Ritrovato, l’innovativo progetto de “La Meridiana Società Cooperativa Sociale” di Monza, da sempre impegnata nella cura delle persone con demenza e Alzheimer.

La nascita del progetto

La storia di questo progetto inizia con un incontro avvenuto nell’estate del 2022: Enrico Ruggeri, Presidente della Nazionale Cantanti, conosce La Meridiana in occasione de La Partita del Cuore. Poco dopo, Enrico ha un altro “incontro” particolare: la visione del film The Father. È la storia di un uomo che vive l’esperienza della demenza in una realtà deformata dai suoi ricordi e dalla sua percezione del mondo. «Dopo aver visto il film, mi sono messo alla chitarra e, nel giro di un’ora, testo e musica della canzone erano pronte», ha affermato Enrico Ruggeri, che racconta così com’è nata Dimentico.

Con la sua cifra stilistica, capace di creare con le parole immagini nitide e di tradurre in musica gli stati d’animo, Enrico Ruggeri interpreta il brano in prima persona nei panni di un uomo affetto da Alzheimer, dando vita a ciò che resta dei suoi pensieri: “Non ricordo più chi sono / E quando ho consumato la mia vita / Mentre vedo gli occhi ed il sorriso di una faccia sconosciuta”.
Una canzone in cui tutte le famiglie che si trovano ad affrontare un caso di Alzheimer possono riconoscere la propria esperienza, sempre drammatica e mai facile da accettare. Un testo che fa riflettere mettendo al centro il valore della vita, con le fragilità e le opportunità che essa può svelare in ogni momento.

L’impegno de La Meridiana

Dimentico desidera condividere l’impegno de La Meridiana Società Cooperativa Sociale nella promozione di una nuova cultura della cura, e nel contrastare lo stigma della malattia.
Il brano è anche un’importante occasione di aiuto e sostegno alla raccolta fondi a beneficio de Il Paese Ritrovato, una vera e proprio cittadina che ospita 64 persone con demenza e Alzheimer.
Grazie a La Meridiana, queste persone possono vivere la propria autonomia residua in libertà all’interno del Paese Ritrovato, un borgo nel quale le persone con demenza possono muoversi in modo autonomo, conducendo una vita normale, compatibilmente con la malattia, ricevendo al contempo le necessarie attenzioni. Un luogo dove i residenti ritrovano una dimensione di socialità che restituisce valore alla loro vita.
È possibile fare una donazione per sostenere la struttura attraverso  il link:  www.cooplameridiana.it/dimentico

Il videoclip

Ad accompagnare l’uscita della canzone, un toccante videoclip che presenta i volti, le espressioni, i sorrisi e i turbamenti di chi sta davvero attraversando questa esperienza ed ha come protagonisti proprio i residenti con i rispettivi familiari de Il Paese Ritrovato, scelta come location del video. La produzione del video è di Libero produzioni; la regia è di Marco Falorni, mentre il soggetto è di Andrea Frassoni e Marco Falorni; la produzione esecutiva di Simone Berardis.

«Quando Enrico Ruggeri ci ha fatto sentire le note di “Dimentico”, racconta Roberto Mauri Presidente de La Meridiana abbiamo accolto con entusiasmo l’idea di girare il videoclip nelle strade e con le persone del Paese Ritrovato. Per noi la cura e l’assistenza non si limitano ai confini delle strutture, ma devono puntare alla costruzione di alleanze che coinvolgano il territorio, ma anche la musica, l’arte, la cultura».

Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome