“The Flash”, ma non solo, al cinema nel weekend

0
The Flash

The Flash, un cinecomic, è il film che occupa più schermi in questo fine settimana al cinema. La stagione sembra volgere al termine, ma le alternative comunque non mancano per chi non ama i supereroi.

The Flash di Andy Muschietti, come è facilmente intuibile, si basa sull’omonimo personaggio dei fumetti DC Comics. La storia vede il supereroe tornare indietro nel tempo per salvare sua madre. A causa del suo viaggio nel tempo cambia però anche il futuro e così The Flash si trova da solo a dover affrontare il malvagio generale Zod, che vuole distruggere il pianeta. Troverà però l’aiuto di Batman. L’attore principale è Ezra Miller, nel cast ci sono anche Ben Affleck e Michael Keaton.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

2 Matrimoni alla volta di Philippe Lacheau (anche attore principale) è una commedia francese, seguito di Alibi.com, film del 2017. In questo nuovo capitolo Gregory e Florence, i due protagonisti della storia, decidono di sposarsi. I problemi nascono quando i genitori di lei chiedono di conoscere i genitori di lui. Il padre è un truffatore e la madre un’attrice di film erotici. Il futuro sposo decide così di cercare dei finti genitori da presentare ai suoceri.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Polite Society – Operazione matrimonio di Nida Manzoor è una commedia inglese ambientata a Londra. Protagonista della storia è una ragazza pakistana che vuole diventare stunt-woman. La donna, insieme ad un gruppo di amiche, preparerà una sfida ambiziosa e acrobatica per tentare di impedire il matrimonio della sorella, con un uomo che giudica snob e insopportabile.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

After Work di Erik Gandini è un documentario che tratta un tema molto attuale: i posti di lavori destinati a scomparire a breve a causa della tecnologia. Partendo da questo presupposto il regista analizza come nel mondo le persone impieghino il proprio tempo libero, giocoforza destinato ad aumentare nel futuro.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Emily di Frances O’Connor è incentrato sulla storia di Emily Brontë. La scrittrice, ormai anziana, racconta alla sorella come nacque Cime tempestose, il suo romanzo più celebre, e di riflesso ripercorre anche buona parte della sua vita.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Escono anche (cliccando sui titoli potete vedere i trailer) Bassifondi di Trash Secco e Brividi d’autore di Pierfrancesco Campanella (con Maria Grazia Cucinotta e Franco Oppini).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome