I White Stripes e il concerto più breve di sempre

0
White Stripes e il concerto più breve di sempre

White Stripes da record. Spesso, quando si parla di concerti e di eventi, si tende ad esaltare la durata dei concerti (vedi Springsteen). Dal canto loro la band di Jack White e Meg White può vantare un record da Guinness dei Primati, poi rimosso con tanto di polemiche.  Ma prima bisogna tornare indietro al 16 luglio del 2007.

I White Stripes e il concerto… da record

Non tutti forse sanno che i White Stripes detengono un particolarissimo primato: esattamente sedici anni fa, il 16 luglio del 2007, il duo composto da Jack White e Meg White ha tenuto un concerto entrato nel Guinness World Record. Oltre a essere noti e debitori all’Italia per il celebre Po-po-po-po di Seven Nation Army (sono passati diciassette anni da quel Mondiale, ma sembra ancora ieri), la band può vantare il record del concerto più breve di sempre con lo show a Saint John’s, in Canada.

Il duo era impegnato in tour per supportare l’album Icky Thump, che poi si sarebbe rivelato l’ultimo della loro discografia. I fan sono in estasi ed acclamano la band. Il duo sale sul palco: Jack suona un semplice accordo di Do# alla chitarra, con un lieve stacco alla batteria di Meg. E dopo? I due salutano il pubblico con un inchino e Jack esclama:

 «Adesso abbiamo suonato ufficialmente in ogni provincia e territorio del Canada».

 

Il ricordo di quel concerto

Nel 2012 il musicista dei White Stripes è tornato sulla vicenda, in un’intervista ad Interview Magazine:

“Eravamo a Terranova, l’idea  mi è venuta a colazione: ‘Suoniamo una nota oggi. Quindi faremo uno spettacolo e diremo alla gente che è uno show gratuito, ma suoneremo soltanto una nota… l’ho detto a Meg mentre uscivamo dalla automobile. Dissi, ‘Assicurati di afferrare il tuo piatto quando lo colpisci, prendilo in modo che la nota duri solamente un millisecondo'”.

Il pubblico applaude ed è divertito. E ovviamente era già lì per assistere all’esibizione serale della band. Poche ore più tardi si tiene il concerto della band, sempre nella stessa location.

White Stripes
I White Stripes durante un concerto nel 2007

White Stripes e il botta e risposta col Guinness World Record

Il concerto lampo comunque finisce sul Guinness World Record, ma solamente per pochi anni. Nel 2009 infatti viene rimosso in quanto il comitato non riteneva che questa speciale categoria potesse essere inclusa nel libro. Grande, e anche comprensibile, il disappunto di Jack White, che rilascia questa dichiarazione in un’intervista del 2012:

“Il libro del Guinness è un’organizzazione molto elitaria. Non c’è nulla di scientifico in quello che fanno. Hanno solo un ufficio pieno di persone che decidono cos’è un record e cosa non lo è”.

Poche settimane dopo arriva la replica ai White Stripes da parte del comitato del Guinness World Record, che rilascia una dichiarazione al magazine NME:

Dopo quella partecipazione abbiamo ricevuto un gran mole di richieste da parte di gruppi ed artisti che cercavano di battere il record. Il risultato di questo è stato che alcuni hanno affermato che il semplice fatto di salire su un palco fosse sufficiente per stabilire questo tipo di record.

Oggettivamente i risultati son difficile da misurare. (Per esempio quanti tra il pubblico devono essere in grado di vedere l’esecutore prima che lasci il palcoscenico?). E come tale è difficile giustificare un’apparizione come un concerto. L’atto del competere per fare qualcosa di ‘più breve’ per sua stessa natura banalizza l’attività svolta, e il Guinness World Records è stato costretto a rifiutare molte affermazioni simili. Per questo siamo stati costretti a smettere di elencare i record per la canzone più breve, la poesia più breve e il concerto più breve.

Qui sotto il video del concerto… da record.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome