I Greta Van Fleet tornano in Italia per un unico live estivo

0
Greta Van Fleet
© Neil Krug

Dopo il sold-out della data del 30 novembre all’Unipol Arena di Bologna, i Greta Van Fleet, tornano in Italia con nuovo appuntamento.
L’unico concerto estivo della band nel nostro Paese si terrà il 7 luglio 2024 in Piazza Sordello di Mantova.
La band hard-rock americana capitanata da Joshua Kiszka vincitrice di un Grammy, fa subito ritorno nel nostro paese celebrando l’ultimo disco Starcatcher, uscito il 21 luglio.

La vendita dei biglietti sarà aperta alle ore 10:00 di venerdì 1 dicembre su livenation.it.

Starcatcher è stato molto apprezzato dalla critica internazionale. In questa raccolta di dieci canzoni la band esplora la dualità tra fantasia e realtà e il contrasto traluce e oscurità. «Avevamo l’idea di raccontare queste storie per costruire un universo», dice Wagner. «Queste idee sono nate qua e là durante le nostre carriere in questo mondo».

L’album è stato scritto e registrato dal gruppo insieme al produttore vincitore di un Grammy Dave Cobb (Chris Stapleton, Brandi Carlile).
Registrato nei leggendari RCA Studios di Nashville, il gruppo ha utilizzato l’ampia sala di registrazione per catturare la pura energia delle loro performance dal vivo, famose in tutto il mondo.

La band è nota soprattutto per le sue celebri esibizioni dal vivo, che hanno venduto oltre un milione di biglietti in tutto il mondo. Da questa estate, il gruppo sta collezionando show sold out in tutto il mondo con lo Starcatcher World Tour.

Bio

Formatisi a Frankenmuth, Michigan, nel 2012, i Greta Van Fleet sono composti da tre fratelli – il cantante Josh Kiszka, il chitarrista Jake Kiszka e il bassista/tastierista Sam Kiszka – e dal batterista Danny Wagner.
Insieme si sono esibiti in più continenti, hanno venduto oltre 3,5 milioni di dischi in tutto il mondo e si sono esibiti in spettacoli televisivi come Saturday Night Live, The Late Show with Stephen Colbert e Jimmy Kimmel Live!.

Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome