Festival della Parola Reloaded a Sanremo. Gino Cecchettin parla con gli studenti

0
Festival della Parola Reloaded

Il Festival della Parola Reloaded inizia oggi a Sanremo, dove si svolgerà fino al 7 aprile. Partenza col botto, con Gino Cecchettin che alle ore 11 dialogherà con gli studenti delle scuole locali. L’ingegnere informatico veneto in poco più di un anno ha subito due terribili tragedie. Nell’ottobre del 2022 è morta sua moglie Monica, e lo scorso 11 novembre sua figlia Giulia, di appena 22 anni, è stata uccisa dal fidanzato e gettata in un dirupo. Anziché chiudersi in sé stesso, dal giorno dei funerali della figlia Giulia, Gino Cecchettin ha scelto di condividere il proprio dolore cercando di affrontarlo e renderlo costruttivo perché possa essere di aiuto alle giovani e ai giovani del nostro Paese.

Assieme al giornalista Marco Franzoso ha scritto “Cara Giulia. Quello che ho imparato da mia figlia”, edito da Rizzoli: sono le parole di un padre che ha scelto di non restare in silenzio. Un appello potente alle famiglie, alle scuole e alle istituzioni. Il libro è parte di un progetto più ampio a sostegno delle vittime di violenza di genere. In questo libro, attraverso la storia di Giulia, si interroga sulle radici profonde della cultura patriarcale della nostra società.

Seguirà alle 11.45, sempre nel prestigioso Teatro del Casinò, si svolgerà un panel intitolato “Alle radici della violenza di genere: il ruolo della musica e dei media”, moderato da Ilaria Bellantoni e introdotto da Roberto Natale (direttore Rai per la Sostenibilità, media partner del Festival). Subito dopo Elisa Giomi (Professoressa Associata in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli Studi Roma Tre, commissaria Agcom: foto in basso) farà un’analisi sui testi delle canzoni rispetto all’uso di stereotipi sessisti e termini violenti.

Festival della Parola Reloades

Mentre Cristina Carbotti (caposervizio TgR Liguria) racconta 40 anni passati a comunicare tra radio e televisione, spiegando le difficoltà incontrate in quanto donna. A chiudere il panel sarà Jessica Nicolini, coordinatrice delle politiche culturali della Regione Liguria, che dice: «Le parole cambiano il mondo e danno forma ai nostri sogni, da sempre sono uno strumento potente di cambiamento sociale. Le parole sono voce sul mondo, una voce che in passato non sempre le donne sono riuscite ad esprimere, ostacolate da pregiudizi culturali, discriminazioni di genere e restrizioni sociali. Molti dicono che quella delle parole non è una battaglia contro le discriminazioni che le battaglie sono altre, ma non è così, le parole creano un mondo, un mondo nuovo e oggi più che mai è cruciale usare le parole per l’uguaglianza di genere e contro le discriminazioni. E d’altronde se le parole fossero senza importanza per quale motivo si incontra sempre tanta resistenza quando si chiede di cambiarle».

Uno dei partner del Festival della parola Reloaded è il Club Tenco. Alcuni incontri infatti si svolgeranno nella sua sede storica. Alle ore 17 Luca Chino Ferrari racconterà il suo “Syd Barrett. Scritto sui rovi” (Editrice Zona), una documentatissima biografia basata su numerose interviste e documenti raccolti da Ferrari in oltre 30 anni di ricerche, dedicata al fondatore e primo frontman dei Pink Floyd. Modera Massimo Poggini.

Festival della Parola Reloaded

Alle 18 è in programma un incontro con Walter Vacchino, proprietario assieme alla sorella Carla del celeberrimo Ariston, che per la Città dei Fiori è come un monumento: assieme al giornalista Luca Ammirati, ha racconto nel volume “Ariston. La scatola magica di Sanremo” (Salani) la storia della sua famiglia e del famoso teatro, che dal 1977 ospita il più noto festival musicale italiano e tante altre manifestazioni. Ha detto il Maestro Peppe Vessicchio: «Si avverte una forza evocativa, simbolica, che solo certi luoghi sacri hanno. Non c’è altro posto dove sarebbe più giusto rappresentare quello che accade nella musica italiana». L’incontro con Vacchino sarà moderato da Graziella Corrent, componente del direttivo del Club Tenco.

Festival della Parola Reloaded

Il Festival della Parola Reloaded è prodotto da Le Muse Novae, con la direzione artistica di Massimo Poggini e il contributo dell’Assessorato alla Cultura del comune di Sanremo, del Casinò e di Portosole, patrocinato da Regione Liguria e Rai per la sostenibilità.

Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome