Villapapeete, il lato chic della riviera Romagnola

0

Si parla poco di Villapapeete, top club a Milano Marittima. E si parla poco anche della Villa delle Rose di Riccione, altro hot spot che da decenni non conosce crisi. Se il successo del lato techno della Riviera Romagnola fosse altrettanto duraturo e concreto di quello dei top club “modaioli”, quelli in cui fa tardi chi ha voglia di farsi guardare,  Riccione, Rimini e non solo MiMa sarebbero un riferimento anche internazionale.

Purtroppo, negli ultimi anni o decenni, non è stato così. Ecco perché l’attuale rilancio del Cocoricò con la nuova proprietà e la nuova apertura di Space Riccione, gestito da chi prima era al comando del Cocoricò, è una buona notizia per tutto il settore del divertimento e per chi ha voglia di ballare…

Ma non bisogna dimenticare il passato, i fatti. Il rilancio techno di Riccione è una concreta speranza, da verificare però. Il successo di Villapapeete e Papeete Beach a Mima dura senza soluzione di continuità da 25 …

Più o meno con quello della Villa Delle Rose a Riccione siamo lì. Perché a noi italiani piace ballare fashion. L’elettronica piace solo ad una minoranza. Sia chiaro, una bella minoranza, ma una minoranza. Purtroppo, sia chiaro. Perché non è mica così stramba, la techno.

 

Veniamo a VillaPapeete, che inizia la sua estate, da vivere ogni sabato e prefestivi, il 25 maggio. L’inaugurazione ha un tema affascinante, Illusion.

Perché ha successo, questo club? La musica dei dj e le performance dei tanti artisti sui tanti palchi del grande locale, creano magia ed atmosfere intriganti. Davvero. Scenografie, decine di performer: lo staff non bada a spese. Ogni notte qui viene proposta da un team collaudato, che lavora come una squadra affiatata, in cui ognuno sa cosa fare per mettersi al servizio del divertimento gli ospiti della disco… che non è solo una disco.  Il divertimento non inizia a notte fonda ma già all’ora di cena, quando gli ospiti possono emozionarsi con dinner show sorprendenti.

Chiudiamo con la musica di VillaPapeete, punta di diamante di quella scena che molti chiamano “commerciale”, parola un po’ brutta, siamo d’accordo… ma questa è.

Per l’Opening Party Illusion al mixer si alternano Giga, Nicola Schenetti, Bollo, ognuno con il suo sound e la sua personale selezione musicale. Al microfono ci sono invece Alex D ed Alo.  Andrea Guidi e Marco Emme sonorizzano invece il dinner show e poi fanno ballare la B Side Room, con le voci di Jack Martini e Ricky S. E’ finita qui? No. Eccoci al suono della terza zona di VillaPapeete, Pool Atmosphere, che è sempre fuori dagli schemi. Il 25 maggio è a cura di Dj Thor, Pippo Fantini e Nicola Ceccarelli.

Avete letto quanti sono, in una sola sera, i dj di VillaPapeete? E sono tutti bravi. Ecco perché spazi di questo tipo hanno successo. Senza bella musica, niente disco di successo.

Giornalista & comunicatore (o viceversa), Lorenzo Tiezzi sta online più o meno tutto il giorno. Il sito della sua agenzia è www.lorenzotiezzi.it, il suo clubbing blog AllaDiscoteca.com. All'attività di comunicatore affianca quella di giornalista freelance. Scrive di tendenze, musica, nightlife, ovvero, riassumendo all’osso, di amenità. Fiorentino, classe ‘72, si è laureato in Dams Musica nel 1996. Prima di dedicarsi a giornalismo e comunicazione ha lavorato in tv come coautore e curatore (Tmc2, Mtv) e in teatro come direttore di palco. Appassionato di arte, vino e sport, nel novembre 2013 ha corso la sua prima maratona e punta tutto su un tempo improbabile (3h e 30’’).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome