Furiosa – A Mad Max Saga

La storia di Furiosa prima di incontrare Mad Max

0

Furiosa- A Mad Max Saga
di George Miller (II)
Anya Taylor-Joy, Chris Hemsworth, Alyla Browne, Tom Burke, Yahya Abdul-Mateen IIùù

Ed ecco il prequel del reboot Mad Max- Fury Road, ovvero saprete come Charlize Theron perse il braccio sinistro. In pratica la storia scava in se stessa: la bambina Furiosa (da adolescente Anya Taylor-Joy) strappata a  una comunità quasi ecologica  mentre i barbari motociclisti scorrazzano ovunque nel deserto australiano del dopo-catastrofe, viene rapita dalla banda di Dementus (Chris Hemsworth con il naso finto: ma perché? non sembra più cattivo…), che con declamazioni retoriche fa straziare la madre, ma  protegge la ragazzina che poi cresce quasi clandestinamente nella comunità di Immortan (che sforna figli deformi e accumula mogli) e  al culmine di una carriera violentissima tra le due fazioni che si contendono carburante, acqua e cibo arriva al salvataggio femminista del gineceo del tiranno  che usa i kamikaze zombi. Insomma, purtroppo (putroppo perché al solito il film è cineticamente notevole) vedrete tutto quello che avete già visto in Mad Max Fury Road senza Mad Max, giusto per il gusto (?) di capire cos’era successo prima. Il repertorio prevede tatuaggi per ritrovare la strada di casa, sapienti con libri scritti addosso, squartamenti di uomini con quattro moto, bighe alla Ben Hur fatte di moto affiancate, salsicce di lucertola con sangue umano, i soliti inseguimenti in cui tutto salta in aria e i gregari vengono tritati dalle ruote di mostri meccanici e una vendetta finale tirata tanto in lungo da placare l’adrenalina senza storia creata da tutta la prima parte del film. Purtoppo è una saga ad alto tasso tecnico del déjà- vu. Ricca visivamente e noiosa, il solito western postatomico con tanto rumore (a proposito: nel dopo catastrofe niente veicoli elettrici?). Ed è un peccato, perché l’avventura senza storia poi è come restare nel deserto senza benzina.

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome