“Ostia Antica Festival”, i primi artisti annunciati tra musica e prosa

0
Ostia Antica Festival

Vinicio Capossela e Goran Bregović, Patti Smith e Carmen Consoli, Flavia Mastrella e Antonio Rezza. Ecco i sei artisti con cui “Ostia Antica Festival” si presenta e annuncia alcuni nomi del suo primo cartellone firmato dalla neonata RTI Teatro Romano Ostia Antica. Un primo assaggio di una programmazione più ampia e trasversale che prevede musica, danza, prosa e stand-up comedy.

Torna quindi ad animarsi di arte e note lo straordinario palcoscenico del Teatro Romano di Ostia Antica, una storia lunga più di duemila anni che continua a vivere in un dialogo costante tra passato e presente, archeologia e contemporaneità.

17 luglio

Si parte il 17 luglio con il Premio Tenco Vinicio Capossela e il suo “Antichi tasti. De reditu. La caduta dell’impero e altri crolli”, titolo tratto dall’opera di Rutilio Namaziano, ambientata nel pieno della decadenza dell’Impero Romano d’Occidente.

Un concerto unico, che vuole provare a far risuonare le urgenze attuali insieme a quelle che da sempre soffocano la pacifica convivenza umana. Un repertorio che trae origine dal disco Ovunque proteggi che Capossela portò dal vivo in un live indimenticabile proprio a Ostia Antica nel 2006. A esso si aggiungerà parte di Camera a sud, nell’anniversario del suo trentennale.

22 luglio

Il 22 luglio travolge il pubblico l’energia di Goran Bregović, compositore bosniaco e musicista di fama internazionale, con la sua Orchestra per i Matrimoni e Funerali; per anni l’idolo della gioventù jugoslava, Bregović porta in scena un vorticoso spettacolo che mescola le sonorità di una fanfara tzigana con le polifonie tradizionali bulgare, chitarra elettrica e percussioni tradizionali con delle accentuazioni rock, per un ritmo a cui è impossibile resistere.

3 settembre

Il 3 settembre sale sul palco la sacerdotessa del rock Patti Smith con “Pasolini and the sea”. Un amore profondo lega la cantautrice, poetessa, fotografa e pittrice a Pier Paolo Pasolini che, proprio a Ostia, fu brutalmente assassinato la notte del 2 novembre 1975; in uno scenario tra i più evocativi, capace di mantenere il fascino originale dei tempi passati, ecco risuonare la voce di un’icona moderna come Patti Smith, il cui segno distintivo inflessibilmente coerente è diventato il tratto indelebile della sua espressione artistica che l’ha resa tra gli artisti più influenti di tutti i tempi.

6 settembre

Il 6 settembre è la volta di “Amistade”, l’opera multimediale di Flavia Mastrella e Antonio Rezza, co-prodotta dal Teatro di Sardegna, che si avvale di nuove tecnologie, videomapping e proiezioni; frammenti sonori raccontano di concerti e pensieri di Fabrizio De André, che si alternano e si amalgamano con i concetti, la voce e il corpo di Antonio Rezza in scena con Ivan Bellavista. Un lavoro di contaminazione tra la poetica di Fabrizio De André e quella di Fratto_X, che affronta il plagio attraverso una narrazione dirompente; l’assenza dà spettacolo e il corpo fasciato da scie luminose crea figure antropomorfe.

7 settembre

Il 7 settembre arriva Carmen Consoli, con “Terra ca nun senti”. Il concerto-evento con cui la Cantantessa ha omaggiato la tradizione musicale siciliana lo scorso anno al Teatro Greco di Siracusa, è ora un tour mondiale partito da New York il 22 maggio; dopo San Francisco, Los Angeles e Miami, e ancora Canada (Montreal) e Spagna (al prestigioso La Mar de Músicas Festival di Cartagena), eccola a “Ostia Antica Festival”. In scaletta i suoi successi più amati incontrano brani della tradizione siciliana, oltre alle canzoni di artisti meravigliosi quali Franco Battiato e Rosa Balistreri. Una personale narrazione in note della Sicilia con i suoi paesaggi, le sue storie e i suoi personaggi.

I biglietti sono in prevendita su TicketOne.

Il calendario completo di “Ostia Antica Festival” sarà presto svelato in tutti i suoi dettagli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome