The Penitent

Uno psicoterapeuta perseguitato dal politicamente corretto. Davvero?

0

The Penitent
di Luca Barbareschi
con Luca Barbareschi, Catherine McCormack, Adam James, Adrian Lester, Robert Steiner

Uno psicoterapeuta ha in cura un ragazzo omosessuale. Il ragazzo fa una strage in una scuola. Lo psicoterapeuta viene accusato di aver definito l’omosessualità del ragazzo abomination, mentre lui avrebbe usato il termine adaptation e questa valutazione avrebbe armato la mano dell’assassino. I giornalisti non vogliono ammettere l’errore e lo psicoterapeuta dovrebbe consegnare per il processo i suoi appunti. Ma così spezzerebbe il segreto professionale. La difesa del ragazzo invoca l’elemento religioso: se lo psicoterapeuta (ebreo) reputa che la Bibbia sia parola di Dio, visto che nella Bibbia ebraica il rapporto omosessuale è stigmatizzato allora anche lo psicoterapeuta sarebbe omofobo. Messa così la progressione è terribile: una specie di Santa Inquisizione del politicamente corretto contro il medico e a difesa dell’assassino. La storia pare arrivi da un caso di cronaca e nella sceneggiatura di David Mamet sembrerebbe proprio una discesa all’inferno. Luca Barbareschi, anche regista e interprete, lancia la sua sfida  alle mode giudicanti sulla base di esperienze che ha attraversato. Però il suo psicoterapeuta, lo sappiamo dopo che la sua vita privata e professionale è stata schiacciata, ha nascosto un elemento che a ben guardare cambia le carte in tavola…

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome