Gigi D’Agostino, a luglio e agosto la residency al Cocoricò

0
Gigi D'Agostino

Gigi D’Agostino, dj simbolo della musica dance, avrà una speciale residenza artistica al Cocoricò, club che lo vedrà protagonista in console quest’estate, ogni venerdì dal 5 luglio al 23 di agosto.

Il dj più celebre d’Italia arriva dietro ai piatti del Cocoricò per una speciale partnership, novità assoluta della stagione per il leggendario club di Riccione.

Sotto la Piramide, ogni venerdì Gigi D’Agostino sarà ospite fisso e si esibirà in un dj set all night long dove ripercorrerà gli oltre 30 anni di carriera per far ballare il suo amato pubblico.

 «Il Club è uno dei miei “elementi”, le sensazioni che evoca mi hanno sempre fatto sentire nel mio luogo, prima come cliente, poi come dj, dalle primissime esperienze fino ad oggi. Nel Club si generano onde speciali che non sono definibili con le parole. La mia esperienza dell’estate 2016 con il Cocoricò mi ha lasciato addosso tante buone vibrazioni. L’incontro con il pubblico, la musica e il groove, sotto la piramide: è stato intenso. Magico. La riviera mi ha regalato meravigliose esperienze negli ultimi 30 anni, è sicuramente una delle mie “case” preferite», ha affermato D’Agostino.

Il Capitano e i suoi successi

Bla Bla Bla, In My Mind, Another Way e La Passion sono solo alcune delle tante canzoni che hanno segnato, e continuano a segnare. intere generazioni di ragazzi che scendono in pista solo per scatenarsi al ritmo delle creazioni di Gigi D’Agostino, ascoltate e riprodotte in tutto il mondo. Artista che vanta una carriera pluritrentennale iniziata a fine anni ‘80 quando comincia come dj nelle note discoteche torinesi, Gigi D’Agostino ha raggiunto in pochi anni il successo non solo in Italia, ma anche in tutto il mondo, riconosciuto con premi nazionali e internazionali.

Re della musica dance, ma anche innovatore del suono. “Lento Violento” non è solo lo pseudonimo da lui utilizzato dagli anni ’90 ma è una vera e propria impronta artistica generazionale, uno degli innumerevoli segni che Gigi D’Agostino ha lasciato nella musica. Lo stile inconfondibile che caratterizza da sempre le sue sonorità si identifica in un iconico andamento lento ma pieno di energia.

Dopo quattro anni lontano dalle scene e dopo essere stato ospite a febbraio al Festival di Sanremo, Gigi D’Agostino tornerà a far ballare tutti i suoi fan al Cocoricò, club italiano dove metterà i dischi quest’estate.

Un locale storico

Dal 1989 il club della riviera romagnola prosegue il suo percorso di ricerca e sperimentazione, senza dimenticare e onorare l’importante passato della cultura clubbing. Un luogo dove cultura, musica, rispetto e inclusione hanno sempre trovato e troveranno spazio ed espressione, simbolo della musica elettronica mondiale. Il nuovo Cocoricò, interamente rinnovato sia negli spazi interni che esterni, richiama il suo luminoso passato nella sua iconografica estetica e nelle scelte intraprese dalla direzione artistica.

Un club promotore di una scena sempre più in fermento e importante nella storia musicale e della cultura pop italiana, in grado di aggregare gli appassionati e gli artisti più prestigiosi e interessanti del panorama attraverso i valori che da sempre l’hanno contraddistinto. Il Cocoricò è un luogo diventato il riferimento in Italia della scena elettronica e della cultura clubbing, mantenendo un equilibrio tra passato, presente e futuro. A maggio 2024 ha inaugurato MUDI Museo Discoteca, il primo museo di arte contemporanea all’interno di un club che ospita una collezione di opere di artisti italiani. Alcune opere esposte saranno presto disponibili per l’acquisto: i proventi saranno utilizzati per commissionare nuove opere, assicurando così un rinnovo costante e mantenendo il museo sempre attuale e vibrante.

Classe ’83, nerd orgogliosa e convinta, sono laureata con lode in ingegneria dei sogni rumorosi ed eccessivi, ma con specializzazione in realismologia e contatto col suolo. Scrivo di spettacolo da sempre, in italiano e in inglese, e da sempre cerco di capirne un po’ di più della vita e i suoi arzigogoli guardandola attraverso il prisma delle creazioni artistiche di chi ha uno straordinario talento nel raccontarla con sincerità, poesia e autentica passione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome