Fondale
il blog di gianCarlo Onorato


Riguardando col distacco di una notte di veglia la mia carriera, quel distacco che raramente ci permette di considerare in un microscopico divenire ciò che realmente siamo, per una volta almeno lontano dalle lotte e dalle oscillazioni cui ci...
Ieri ci ha lasciato inaspettatamente Giulio Giorello. Malgrado il dolore, proverò a spiegare perché mai per un musicista sia fondamentale l'apporto della filosofia. E di più, quello della Filosofia della Scienza. Giulio Giorello era un Filosofo della Scienza. Dieci anni...
La canzone con la quale nel 1976 Claudio Lolli firmava la sua frattura irreparabile con il "music-business" è "Autobiografia industriale". Da una parte chi crede in ciò che fa, dall'altra la mentalità consumistica insediatasi definitivamente all'interno della discografia. Il...
Cambiamenti (Voltati e guardali, gli strani) Cambiamenti Non voglio essere più ricco Cambiamenti (Voltati e guardali, gli strani) Cambiamenti Voglio solo essere un uomo nuovo Il tempo mi può cambiare Ma io non posso prevederne il corso Changes, David Bowie   Una mattina il signor Ics era uscito di casa...
"rimasto solo, io sono con chi più temo".(I Can't Escape Myself, The Sound, da "Jeopardy")   Questa è la musica del nostro tempo. La musica del nostro tempo, del nostro tempo, nel tempo. Tempo. - Amico, cosa ti turba? Hei cara,...
La separazione tra i sessi è qualcosa in cui vogliamo credere noi. Ma la natura, che determina ogni nostra condizione, non conosce separazioni tanto nette. Quando osserviamo una distesa di verde, dovremmo sapere che le piante vivono di una sessualità confusa, la...
Un pomeriggio della scorsa estate, fui chiamato al mio compito di partecipare alla storia. Come? Semplicemente prendendo l'automobile e recandomi a Brescia, dove si teneva un convegno di filosofia. Tutto normale? No. Non era normale. Il convegno era dedicato...
Non vi foste ancora imbattuti in questo, sento il bisogno di indicare come fosse un dovere intimo, qualcosa che si deve a se stessi, la visione di “la ragazza d'autunno” (Dylda) di Kantemir Balagov. Fatelo. Non sottraetevi. Vi servirà....
Perché mai dovrebbe essere interessante andare ad ascoltare qualcuno che pesta accordi a caso su una chitarra blaterando le proprie idiozie ad un microfono? Perché mai dovrebbe importare a qualcuno delle tua schiena nuda, immortalata in un'istantanea e affidata...
Quello che vi dirò non è nostalgia, ma solo constatazione. Non mi importa dire con malinconia di un bel tempo che non c'è più, non guardo mai indietro, mi preme invece, poiché mi pare più urgente, la cronaca di un tempo...

SPETTAKOLO! SOCIAL

24,545FanLike
1,676FollowersSegui
3,126FollowersSegui
2,720IscrittiIscriviti

MUSICA / DAY BY DAY - ACCADDE OGGI

CINEMA / IERI OGGI DOMANI

7 GIORNI SU SPETTAKOLO.IT

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.